privacy
Home / Lavoro / 6500 assunzioni nei ministeri
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

6500 assunzioni nei ministeri

Altre 6500 assunzioni nei ministeri e nei principali enti pubblici. Nel frattempo per il 2024 sono previsti altri 170.000 reclutamenti nella pubblica amministrazione. La situazione e dove trovare i bandi.

di Redazione

Febbraio 2024

6500 assunzioni nei ministeri: continua il reclutamento di personale nella pubblica amministrazione. E per il 2024 sono state aggiunte altre migliaia di inserimenti sul lavoro con contratto a tempo indeterminato sia nei ministeri, sia nei principali enti pubblici. Vediamo il quadro completo. (scopri le ultime notizie su lavoro, disoccupazione, offerte di lavoro e concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

6500 assunzioni nei ministeri: ondata di reclutamenti

Nel 2024 si aprono nuove porte per chi cerca opportunità nel settore pubblico. Sono previste altre 6500 assunzioni nei ministeri e nei principali enti pubblici.

La preparazione dei bandi di concorso è in pieno svolgimento. Dopo il via libera dato da un decreto della Presidenza del Consiglio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 20 gennaio, i primi bandi saranno pronti già a marzo.

Metà dei posti assegnati per concorso

Di queste 6500 posizioni, la metà verrà assegnata attraverso concorsi pubblici. Per gli altri posti, si procederà con lo scorrimento delle graduatorie. Un sistema che offre una seconda chance a coloro che si sono già distinti in precedenti selezioni.

Il ministero della Giustizia in prima linea

Il ministero della Giustizia ha un ruolo fondamentale in questa ondata di reclutamenti, è prevista l’assunzione di oltre un terzo dei nuovi posti (altri concorsi per lo stesso ministero si sono svolti nel 2023). Si tratta in particolare di ruoli come dirigenti e funzionari.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Nel 2024 oltre 170 mila assunzioni nel pubblico

Queste assunzioni, come accennato, sono tutte a tempo indeterminato.

Settori e ministeri con il maggior numero di posti

Come accennato il ministero della Giustizia spicca per il numero di posti disponibili, che rappresentano oltre un terzo dell’offerta totale. Altre opportunità si trovano anche nel ministero dell’Economia, ministero dell’Agricoltura, Inail e Enac.

Non solo concorsi

Il processo di assunzione nei ministeri e negli enti pubblici non si limita ai soli concorsi. Ci sarà un’integrazione tra diverse modalità di inserimento lavorativo. Un sistema che apre le porte a una più ampia gamma di candidati, includendo sia diplomati che laureati.

Circa 3.700 posti saranno assegnati tramite concorsi, ma è importante sottolineare che ci sono altre vie per entrare a far parte della pubblica amministrazione. Le opportunità si estendono alla mobilità interna, alle progressioni di carriera fra aree diverse e allo scorrimento delle graduatorie esistenti. Questa diversificazione nell’assegnazione dei posti permette una maggiore flessibilità e apertura verso diverse professionalità e esperienze.

I numeri delle assunzioni: i diversi ministeri

Ministero della Giustizia

E dunque, il ministero di Via Arenula si distingue per la sua richiesta di 2.485 assistenti e 30 dirigenti, con una notevole ampiezza di figure richieste.

Il ministero dell’Agricoltura

Il ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, sta per lanciare concorsi per 428 funzionari e 59 assistenti.

Mef e altri enti

Altri enti, come il Mef, prevedono l’inserimento di 280 unità nell’area assistenti, mentre il ministero della Salute cerca 20 funzionari. L’Inail si focalizza su 97 assunzioni autorizzate, comprese posizioni per medici e funzionari.

Enac e Protezione civile

L‘Enac, l’ente nazionale per l’aviazione civile, offre opportunità per 27 unità, tra cui professionisti e ispettori di volo. Anche il dipartimento della Protezione civile di palazzo Chigi e l’amministrazione penitenziaria si inseriscono in questo vasto scenario con proprie assunzioni.

Dove trovare i bandi

È importante sapere dove trovare i bandi per le assunzioni nei ministeri. Vediamo insieme come navigare nel mondo dei bandi di concorso e degli avvisi di ricerca, focalizzandoci sulle risorse disponibili e su come utilizzarle efficacemente.

InPA

La piattaforma online inPA è la risorsa principale per chi cerca opportunità nella pubblica amministrazione. Con più di 13.000 bandi di concorso e avvisi di ricerca di professionisti ed esperti, inPA è un proprio portale che collega i candidati con le varie opportunità di lavoro.

InPA non solo offre accesso ai bandi, ma raccoglie anche oltre 7 milioni di profili professionali. Questo amplia notevolmente le possibilità di networking e di scoperta di opportunità lavorative, grazie anche alle intese firmate con il mondo delle professioni, sia ordinistiche che non ordinistiche.

Linkedin

InPA estende il suo raggio d’azione anche ai 16 milioni di utenti iscritti a LinkedIn Italia, creando una sinergia tra il mondo professionale online e le opportunità nella pubblica amministrazione.

Da quest’anno il portale, grazie all’app sviluppata dalla Funzione pubblica in collaborazione con l’Università Federico II di Napoli, consente di esplorare le offerte di lavoro comodamente dal proprio dispositivo mobile. L’app permette agli utenti di accedere, con autenticazione digitale, alla mappa delle offerte, organizzate per regione. Nell’area personale, si può candidare direttamente per le diverse opportunità lavorative.

6500 assunzioni nei ministeri
Nell’immagine due giovani cercano bandi per l’assunzione nei ministeri.

FAQ (domande e risposte)

Quante assunzioni sono previste nei ministeri nel 2024?

Nel 2024, è previsto un significativo aumento delle assunzioni nei ministeri e nei principali enti pubblici, con circa 6.500 posti a tempo indeterminato. Questa cifra rappresenta un importante incremento nel reclutamento del personale nella pubblica amministrazione, offrendo numerose opportunità di lavoro in vari settori.

Come verranno assegnati i posti nei ministeri nel 2024?

I posti nei ministeri nel 2024 verranno assegnati attraverso due metodi principali: concorsi pubblici e scorrimento delle graduatorie. Circa la metà dei posti sarà assegnata tramite concorsi, aperti a diplomati e laureati, mentre il resto delle posizioni sarà coperto attraverso lo scorrimento delle graduatorie esistenti, permettendo una mobilità e progressione fra aree diverse.

Quali ministeri hanno il maggior numero di posti disponibili?

Il ministero della Giustizia si distingue per avere il maggior numero di posti disponibili, concentrando oltre un terzo delle nuove posizioni aperte. Altre significative opportunità di lavoro si trovano anche nei ministeri dell’Economia, dell’Agricoltura, nonché in enti come l’Inail e l’Enac.

Quali tipi di contratti vengono offerti nelle nuove assunzioni?

Le nuove assunzioni previste per il 2024 nei ministeri e nei principali enti pubblici prevedono contratti a tempo indeterminato. Questo tipo di contratto assicura una maggiore stabilità lavorativa e rappresenta una risposta alla necessità di rinverdire il capitale umano nella pubblica amministrazione, specialmente in un contesto dove l’età media del personale supera i 50 anni.

Dove si possono trovare i bandi per le assunzioni nei ministeri?

I bandi per le assunzioni nei ministeri possono essere trovati sulla piattaforma online inPA, il portale dedicato al reclutamento nella pubblica amministrazione. Questo sito web offre un ampio accesso a oltre 13.000 bandi di concorso e avvisi di ricerca di professionisti ed esperti, rendendolo una risorsa primaria per chi cerca opportunità di lavoro nel settore pubblico.

Come si può accedere alle offerte di lavoro nei ministeri tramite smartphone?

Accedere alle offerte di lavoro nei ministeri tramite smartphone è diventato più facile grazie all’app sviluppata dalla Funzione pubblica in collaborazione con l’Università Federico II di Napoli. Scaricando questa app sul proprio dispositivo mobile, gli utenti possono autenticarsi digitalmente e accedere a una mappa delle offerte di lavoro, organizzate per regione. Nell’area personale dell’app, è possibile candidarsi direttamente alle diverse opportunità di lavoro disponibili.

Ecco i 5 articoli sul lavoro preferiti dagli utenti: