privacy
Home / Lavoro » Lavoro e disabilità / Assegno ordinario di invalidità conviene?
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Assegno ordinario di invalidità conviene?

Scopri se e quando l'assegno ordinario di invalidità conviene rispetto ad altre misure e quando invece è meglio non riceverlo.

di Antonio Dello Iaco

Febbraio 2024

Quando percepire l’assegno ordinario di invalidità conviene rispetto ad altri incentivi? Scopriamo insieme i pro e i contro di questo sussidio, fondamentale per migliaia di cittadini e cittadine in Italia (scopri le ultime notizie su lavoro, disoccupazione, offerte di lavoro e concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Perché l’assegno ordinario di invalidità conviene

Molto spesso i cittadini si trovano di fronte alla scelta: assegno ordinario di invalidità o un altro incentivo? Cerchiamo di analizzare tutti gli aspetti positivi di questo sussidio e il perché, nella maggior parte dei casi, conviene richiederlo e rinunciare così a percepire altre indennità.

Vantaggi economici dell’AOI e durata

L’assegno di invalidità è una prestazione molto vantaggiosa dal punto di vista economico per una serie di motivazioni:

ASSEGNO ORDINARIO DI INVALIDITÀ – GUIDA COMPLETA

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Acquista la nostra Guida Completa all'Assegno ordinario di invalidità oppure approfitta del pacchetto premium da 2 guide. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Quando non conviene scegliere l’assegno ordinario di invalidità

Anche l’assegno di invalidità ha però degli aspetti negativi. Questa misura conviene per numerosi cittadini e cittadine. Tuttavia, c’è un caso in particolare in cui non conviene richiedere questa misura:

Ecco un esempio pratico per comprendere davvero la situazione:

Condizioni per la pensione anticipata con AOI: contesto e norme

Di norma, al compimento dei 67 anni, per chi percepisce l’assegno di invalidità, la misura si trasforma in automatico in pensione di vecchiaia. L’assegno ordinario impedisce di accedere alla pensione anticipata. Questo divieto è valido solo fino a quando la si percepisce.

Caso specifico 1

Mettiamo caso che tu sia vicino alla pensione anticipata perché hai 42 anni di contributi. Tra 10 mesi potresti richiedere il collocamento a riposo prima dei tempi ordinari.

Se punti però a percepire l’assegno ordinario, dovrai attendere almeno 3 anni e dovrai quindi rinunciare all’andare in pensione prima. Una volta iniziati gli accrediti dell’AOI, per legge, non è più possibile interromperli fino a scadenza.

Caso specifico 2

Ancora diverso, e peggiore, è lo scenario per chi vorrebbe andare prima in pensione ma beneficia dell’assegno ordinario già da almeno nove anni.

Chi infatti ha superato il terzo rinnovo dell’AOI e se lo vede confermare in via definitiva, non potrà più richiedere il pensionamento anticipato. Secondo la normativa, in questo caso, dovrai aspettare i 67 anni per terminare di lavorare.

Assegno ordinario di invalidità: quando conviene e quando no

Dopo aver visto vantaggi e svantaggi del ricevere l’AOI, abbiamo riassunto in questa tabella la situazione del sussidio in modo da riepilogare qual è la situazione per chi sceglie di farne richiesta.

Vantaggi della prestazione AOIQuando non conviene richiederlo
Cumulabile con altri incentivi e indennità.Se hai intenzione di chiedere la pensione anticipata poiché:
– se scegli l’assegno ordinario, dovrai attendere almeno 3 anni prima di poter andare in pensione anticipata;
– se hai beneficiato dell’assegno ordinario per almeno nove anni (è diventato permanente) non puoi andare in pensione anticipata.
Possibile percepirlo mentre si lavora.
Valido per tre anni con possibilità di rinnovo (al terzo rinnovo diventa permanente).
Al compimento dei 67 anni, si trasforma automaticamente in pensione di vecchiaia per chi lo percepisce.
Conviene l’assegno di invalidità?

Chi può ricevere l’assegno ordinario di invalidità

L’assegno di invalidità è una misura riservata a coloro che rispettano due importanti requisiti, uno legato all’aspetto medico e l’altro, invece, che riguarda il lato contributivo. In particolare è necessario avere:

Possono richiedere questa misura i lavoratori:

Come richiedere l’assegno ordinario di invalidità

Per ricevere l’assegno ordinario invalidità è necessario presentare un’apposita domanda online, attraverso la piattaforma ufficiale dell’INPS.

Per formalizzare la richiesta di incentivo è necessario accedere al servizio digitale dedicato all’AOI attraverso una delle identità digitali riconosciute dalla Pubblica Amministrazione tra:

Assegno ordinario di invalidità conviene?
L’immagine rappresenta una persona che valuta se l’assegno ordinario di invalidità conviene

FAQ sull’assegno ordinario di invalidità

Cos’è l’assegno ordinario di invalidità?

Il sussidio di invalidità è una prestazione economica erogata dall’INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale) a favore di persone con disabilità riconosciute. Serve a garantire un sostegno finanziario mensile per affrontare le spese quotidiane.

Come si calcola l’importo dell’assegno ordinario di invalidità?

L’importo dell’assegno ordinario di invalidità dipende da diversi fattori, tra cui il grado di disabilità e il reddito del beneficiario. In generale, maggiore è la disabilità e minore è il reddito, più alto sarà l’importo dell’assegno.

Cosa succede se voglio chiedere la pensione anticipata mentre ricevo l’assegno ordinario di invalidità?

Se hai l’intenzione di chiedere la pensione anticipata, dovresti valutare attentamente la tua situazione. Il sussidio di invalidità impedisce l’accesso alla pensione anticipata fino a quando lo si percepisce. Pertanto, se desideri andare in pensione prima, dovrai aspettare di raggiungere l’età pensionabile prevista dalla legge.

Ecco i 5 articoli sul lavoro preferiti dagli utenti: