privacy
Home / Lavoro » Aziende che assumono / Assunzioni Regione Lazio: 9700 posti, cosa sapere
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Assunzioni Regione Lazio: 9700 posti, cosa sapere

Scopri il piano di nuove occupazioni previsto dalla Regione Lazio e quali sono i principali dettagli del provvedimenti.

di Antonio Dello Iaco

Maggio 2024

Sono previste 9.700 assunzioni alla Regione Lazio entro il 2025. Questa importante cifra di nuovi contratti emerge dal piano di fabbisogno del settore sanità dell’ente territoriale. Scopriamo i dettagli che sono già stati resi noti (scopri le offerte di lavoro e i concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

9.700 assunzioni alla Regione Lazio nella sanità

La Regione Lazio vuole potenziale in modo forte e deciso il comparto sanità. L’obiettivo è arrivare a un totale di 62.662 professionisti entro il 2025. Oggi i lavoratori e le lavoratrici impegnati nel settore pubblico sono 53.500.

La crescita attesa dell’organico è quindi del 17 per cento in due anni. La maggior parte dei neo assunti sarà con contratti a tempo indeterminato. Si punterà molto sullo scorrimento delle vecchie graduatorie esistenti e sulla stabilizzazione degli assunti precari ma anche sull’avvio di nuove procedure concorsuali.

Quanti ingressi sono previsti nel 2024?

Come dicevamo, il maxi piano di reclutamento sarà portato a termine entro il 2025. Le assunzioni quindi saranno ripartite nei due anni. Al momento, con certezza, si conoscono i numeri del 2024 che dovrebbe prevedere:

Per l’inizio del Giubileo del 2025, quindi a inizio anno, dovrebbero poi anche essere contrattualizzati altri 1.315 profili del settore sanità.

CONCORSI, GUIDA FACILE AI BANDI 🎯 ERRORI DA EVITARE 🚫

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Quali sono i profili ricercati?

I profili ricercati dalla Regione Lazio per il comparto sanitario sono vari e anche molto differenti tra loro. Al momento non sono ancora stati pubblicati i bandi ufficiali e, quindi, non è possibile conoscere in modo preciso i numeri di assunzioni che saranno completate per ogni mansione.

Tuttavia, è certo che i nuovi contratti riguarderanno una gran varietà di profili tra cui:

Tutte queste assunzioni sono finalizzate all’ampliamento dell’organico del comparto sanità della Regione Lazio e, soprattutto, a ridurre in modo deciso le liste di attesa che tutti i cittadini e le cittadine devono subire ogni giorno.

I nuovi contratti poi, serviranno anche al raggiungimento degli obiettivi PNRR. Questi fini dovranno essere conseguiti attraverso degli interventi realizzati con i fondi del PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che, stando alla programmazione, dovranno interessare:

Dove trovare i nuovi bandi?

L’assunzione del nuovo personale avverrà in parte anche attraverso la pubblicazione di nuovi bandi di concorso. I testi delle selezioni saranno resi noti sui canali ufficiali dell’ente Regione Lazio.

Un altro metodo molto utile può essere l’utilizzo della piattaforma di reclutamento INPA. Si tratta di un sito, creato dal Governo italiano, per coordinare e raccogliere la maggior parte dei bandi pubblici presenti nei nostri territori.

Un’altra importante fetta di assunzioni, come già abbiamo spiegato nei paragrafi precedenti, sarà colmata attraverso lo scorrimento delle graduatorie dei concorsi già svolti e tramite la stabilizzazione del personale elettorale.

Come si diventa medico?

Per diventare medico, il percorso inizia con il completamento del liceo, focalizzandosi su materie scientifiche come biologia, chimica e fisica.

Dopo il liceo, è necessario superare il test di ammissione a medicina, molto competitivo, per accedere a una delle università che offre il corso di laurea in medicina e chirurgia. Questo corso dura sei anni e include studi teorici, pratiche in laboratorio e tirocini clinici.

Dopo aver ottenuto la laurea, devi superare l’esame di Stato per ottenere la licenza di esercitare la professione medica.

Con la licenza in mano, puoi iniziare a lavorare come medico generico o proseguire con ulteriori studi di specializzazione, che variano da tre a cinque anni a seconda dell’area scelta. La specializzazione ti permette di approfondire conoscenze e competenze in specifici campi della medicina, come cardiologia, pediatria o chirurgia.

Durante tutto il percorso, è fondamentale l’impegno nello studio continuo e l’aggiornamento professionale, indispensabili per fornire le cure migliori ai pazienti.

Assunzioni Regione Lazio: 9700 posti, cosa sapere
L’immagine rappresenta il tema dell’articolo che riguarda le nuove assunzioni Regione Lazio: 9700 posti, cosa sapere

FAQ sulle assunzioni nel mondo della sanità

Come si trovano lavoro nel settore sanitario?

Per trovare lavoro nel settore sanitario, puoi iniziare consultando i siti web degli ospedali, delle cliniche e delle agenzie sanitarie locali. Molti di questi siti hanno una sezione ‘Lavora con noi’ dove pubblicano le offerte di lavoro disponibili. È utile anche registrarsi presso le agenzie di lavoro temporaneo specializzate in profili sanitari.

Quali sono i requisiti per lavorare in sanità?

Per lavorare nel settore sanitario, di solito è necessario avere una formazione specifica, come un diploma in tecniche sanitarie o una laurea in medicina, a seconda del ruolo. È fondamentale anche avere le certificazioni richieste per la professione, come l’iscrizione all’albo professionale per medici e infermieri.

Come si fa a candidarsi per un lavoro in ospedale?

Per candidarti per un lavoro in ospedale, devi inviare il tuo curriculum vitae e la lettera di presentazione attraverso il sito web dell’ospedale o tramite email al dipartimento delle risorse umane. È importante che il curriculum sia aggiornato e ben organizzato, mettendo in evidenza le tue esperienze e qualifiche relative al settore sanitario.

Ecco alcune delle aziende che assumono in questi mesi: