privacy
Home / Lavoro / Come affrontare un colloquio di lavoro telefonico
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Come affrontare un colloquio di lavoro telefonico

Vediamo in questo post come affrontare un colloquio di lavoro telefonico. Come funziona, quali sono le domande più frequenti, come bisogna comportarsi, quali sono gli errori da evitare.

di Redazione

Maggio 2024

Come affrontare un colloquio di lavoro telefonico, come si svolge, quali sono le domande più ricorrenti e quali sono gli errori che non devi commettere. Nel parliamo in questo post. (scopri le ultime notizie su lavoro, disoccupazione, offerte di lavoro e concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Colloquio di lavoro telefonico

Il colloquio telefonico è una fase preliminare del processo di selezione lavorativa. In genere è il primo contatto tra il selezionatore e il candidato, con una conversazione di 20-30 minuti che si svolge interamente al telefono.

Con l’aumento dell’uso di tecnologie digitali, il colloquio telefonico ha guadagnato popolarità. Questa modalità permette alle aziende di ottimizzare la selezione del personale, offrendo un’alternativa efficace ai tradizionali incontri faccia a faccia, o agli incontri virtuali su piattaforme come Skype, Google Meet, Whereby o Zoom.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Colloqui di lavoro telefonico: le tipologie

Il colloquio di lavoro telefonico si presenta in due principali varianti, ognuna con scopi e modalità distinte:

Colloquio al telefono come step di selezione

Il primo tipo di colloquio telefonico è una sorta di filtro iniziale delle candidature. Questo step segue generalmente la valutazione preliminare dei curriculum vitae e si articola in una conversazione breve, dai 10 ai 20 minuti, durante la quale il selezionatore valuta la compatibilità del candidato con le esigenze del ruolo offerto.

Colloquio telefonico come selezione a distanza

Il secondo tipo è utilizzato quando recruiter e candidato non possono incontrarsi di persona. Spesso adottato per posizioni lavorative all’estero o da remoto, questo formato sostituisce il tradizionale incontro faccia a faccia. La durata di questi colloqui può variare dai 20 minuti a 1 ora, e vengono generalmente programmati in anticipo, stabilendo data e ora specifiche.

In entrambi i casi, può accadere che i selezionatori propongano di passare a un colloquio video come evoluzione naturale della selezione.

Colloquio di lavoro telefonico: come prepararsi

Essere pronti per un colloquio di lavoro telefonico è fondamentale, indipendentemente da quando questo avvenga. Può capitare che la chiamata arrivi inaspettatamente se non è stato previamente fissato un appuntamento. In tal caso, il colloquio serve come una prima scrematura delle candidature.

Pratiche consigliate per la preparazione

Come funziona il colloquio di lavoro telefonico

Il processo del colloquio di lavoro telefonico può variare a seconda che sia stato fissato un appuntamento o meno.

Senza appuntamento fisso

Se non è stato programmato un appuntamento, il selezionatore può contattare il candidato in qualsiasi momento durante la giornata lavorativa. Questo primo contatto serve per verificare la disponibilità del candidato a sostenere la conversazione in quel momento e per fare una prima valutazione preliminare.

Con appuntamento fisso

In alternativa, il colloquio può essere programmato per un giorno e orario specifici, consentendo a entrambe le parti di prepararsi adeguatamente. Queste chiamate hanno generalmente una durata di 10-20 minuti e, nonostante la loro apparente informalità, sono cruciali per fare una buona prima impressione.

In entrambi i casi, è fondamentale trattare ogni colloquio telefonico con la stessa serietà di un incontro faccia a faccia, poiché rappresenta una fase decisiva del processo di selezione.

Come affrontare un colloquio di lavoro telefonico

Affrontare un colloquio telefonico richiede attenzione e preparazione, perché non esiste una formula unica che garantisca il successo. Tuttavia, ci sono diversi accorgimenti che possono aiutare a gestire e sostenere l’intervista nel modo migliore.

Suggerimenti utili

Dopo aver affrontato questi punti, è essenziale chiedere quali saranno i passi successivi nel processo di selezione e chiudere la conversazione lasciando un’impressione positiva, ringraziando il selezionatore per l’opportunità e per il tempo che ti è stato dedicato.

Cosa chiedono in un colloquio di lavoro telefonico

Durante un colloquio di lavoro telefonico, i recruiter pongono domande che mirano a comprendere meglio il candidato e a valutare la sua idoneità per il ruolo offerto. Le domande tipiche sono simili a quelle di un colloquio faccia a faccia, ma con alcune specificità dovute alla natura telefonica dell’incontro.

Domande frequenti e consigli per rispondere

Come affrontare un colloquio di lavoro telefonico
Nell’immagine un giovane impegnato in un colloquio di lavoro telefonico.

FAQ (domande e risposte)

Come prepararsi a un colloquio di lavoro telefonico?

Prepararsi adeguatamente a un colloquio di lavoro telefonico è essenziale per aumentare le possibilità di successo. Assicurati che il tuo cellulare sia sempre acceso e che il numero fornito nel tuo CV sia corretto. È importante anche mantenere un elenco aggiornato delle candidature inviate, comprensivo di dettagli come il nome dell’azienda, la posizione per cui hai fatto domanda e, se possibile, il link all’annuncio di lavoro. Questo ti aiuterà a identificare rapidamente il selezionatore durante la chiamata. Inoltre, se ti senti nervoso o se hai difficoltà a parlare, considera di fare delle simulazioni di colloquio con un amico per migliorare la tua capacità di rispondere con sicurezza e chiarezza.

Quali errori evitare in un colloquio telefonico?

Gli errori da evitare durante un colloquio telefonico includono la mancanza di preparazione, come non sapere nulla dell’azienda o della posizione per cui si sta facendo domanda. È anche importante evitare di essere in un ambiente rumoroso o distratto durante la chiamata. Non sottovalutare l’importanza di questo tipo di colloquio, trattandolo con la stessa serietà di un incontro faccia a faccia. Evita inoltre risposte troppo brevi o l’uso di un linguaggio informale che potrebbe trasmettere una mancanza di professionalità.

Quali domande attendersi in un colloquio telefonico?

Le domande in un colloquio telefonico spesso riguardano il tuo percorso professionale, le tue competenze e come queste si allineano con la posizione offerta. Aspettati domande aperte che ti invitano a discutere delle tue esperienze lavorative precedenti, delle tue motivazioni per il lavoro e dei tuoi obiettivi di carriera. Altre domande potrebbero indagare la tua disponibilità a lavorare in orari specifici, la tua predisposizione al lavoro di squadra o da remoto, e la tua reazione a situazioni lavorative ipotetiche.

Come gestire un’improvvisa chiamata per colloquio telefonico?

Se ricevi una chiamata improvvisa per un colloquio telefonico e non sei in un ambiente adatto o non sei preparato a parlare, è perfettamente accettabile chiedere di riprogrammare la chiamata. Spiega cortesemente che non sei in grado di parlare in quel momento e proponi un altro orario che sia conveniente per entrambe le parti. Assicurati di essere in un luogo tranquillo e privo di distrazioni quando verrà effettuata la chiamata riprogrammata.

Che ruolo ha il colloquio telefonico nel processo di selezione?

Il colloquio telefonico spesso funge da primo filtro nel processo di selezione, permettendo al selezionatore di valutare rapidamente un gran numero di candidati. Serve per verificare le informazioni fornite nel CV e per valutare le capacità comunicative e la compatibilità del candidato con la cultura aziendale. In alcuni casi, specialmente per posizioni remote o internazionali, può anche sostituire un colloquio faccia a faccia.

Come si svolge un colloquio di lavoro telefonico?

Un colloquio di lavoro telefonico può essere programmato o improvviso. Tipicamente, il selezionatore chiama il candidato, si presenta e conferma che il momento è opportuno per parlare. Le domande poste sono generalmente brevi e mirate a valutare l’adeguatezza del candidato per la posizione offerta. La durata della chiamata varia in genere dai 10 ai 30 minuti, a seconda dello scopo del colloquio e del numero di argomenti da coprire.

Ecco i 5 articoli sul lavoro preferiti dagli utenti: