privacy
Home / Lavoro / Come trovare lavoro in tempo di crisi
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Come trovare lavoro in tempo di crisi

Scopri le strategie pratiche più efficaci per trovare un lavoro durante la crisi economica e nonostante la competizione.

di Redazione

Aprile 2023

Come trovare lavoro in tempo di crisi? La domanda è attualissima, anche ora che l’emergenza Covid sembra messa alle spalle.

Con il rischio concreto di una recessione economica e uno scenario globale che appare a tinte sempre più fosche, trovare un’occupazione sembra un’impresa titanica.

In questo approfondimento vedremo quali sono le strategie pratiche che possono aiutarti a vincere questa sfida.

Una premessa importante: non esiste una ricetta magica che assicuri di trovare lavoro durante una crisi economica o, almeno, noi non la conosciamo.

Ci sono, però, delle azioni che, se compiute con rigore e sorrette da un atteggiamento flessibile, possono incrementare le possibilità di successo e aiutarti a superare periodi difficili, come quelli legati alla disoccupazione. (scopri tutti gli annunci e le offerte di lavoro sempre aggiornatiRicevi su WhatsApp e sul canale Telegram la rassegna stampa con le ultime novità sui concorsi e sul mondo del lavoro. Resta sempre aggiornato sulla nostra pagina Facebook e Prova il nostro tool online per la ricerca di lavoro in ogni parte d’Italia. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Strategie di ricerca attiva del lavoro durante la crisi

Aggiungiti al gruppo WhatsApp e al canale Telegram di news sul lavoroed entra nella community di TheWam per ricevere tutte le news su WhatsApp, Telegram e FacebookScopri le ultime offerte di lavorosempre aggiornate nella tua zona.

Come trovare lavoro in tempo di crisi: uomo che lo cerca con un binocolo.
Come trovare lavoro in tempo di crisi: uomo che lo cerca con un binocolo.

Come migliorare la presenza online per la ricerca del lavoro

La presenza online non è altro che una trasposizione della nostra identità offline. La cosa fondamentale è partire dal risultato finale: cosa vuoi comunicare a chi ti trova in rete?

Qual è il profilo lavorativo che vuoi incarnare per aumentare le tue possibilità di assunzione?

Immagina le piattaforme digitali come degli enormi scatoloni con delle etichette. I dati che inserisci, rischiano di rimanere lì per sempre.

Più dati hai accumulato e più sarà difficile trovare le informazioni importanti velocemente. Il consiglio, quindi, è di ridurre fin dall’inizio.

Scegli poche piattaforme e utilizzale per comunicare specifiche informazioni importanti, declinate in modo accattivante.

Inizia dal social professionale per antonomasia: LinkedIn.

Come migliorare il profilo LinkedIn per farti notare dalle aziende

Ecco delle linee guida da seguire per migliorare il tuo profilo LinkedIn:

Headline inefficace: “Specialista in risorse umane con esperienza”

Questa headline è poco efficace perché può essere molto comune fra professionisti che hanno background simili. Inoltre, non utilizza parole chiave che aiutino le aziende a trovare facilmente il profilo durante le ricerche.

Headline efficace: “Specialista senior in risorse umane con 10 anni di esperienza nella gestione delle assunzioni e delle politiche HR”.

Esempio di headline su Linkedin.
Esempio di headline su Linkedin.

Questa headline è più efficace perché fornisce un’immagine più chiara delle competenze e delle esperienze specifiche. Sono state scelte parole chiave come “specialista senior”, “gestione delle assunzioni” e “politiche HR” per aiutare le aziende a trovare il profilo durante le ricerche su LinkedIn.

Come migliorare il profilo Facebook e Instagram per la ricerca del lavoro

Se sei presente su altri social network, come Facebook o Instagram, segui questi consigli:

Come scrivere un curriculum efficace per attirare l’attenzione delle aziende

Leggi la nostra guida “come scrivere un cv efficace” se vuoi trovare degli esempi per creare una presentazione davvero efficace.

Qui limiterò a riportare un importante promemoria:

  1. Utilizzare un formato standard: come PDF o Docx (Word).
  2. Utilizzare un carattere leggibile: ad esempio Arial o Times New Roman.
  3. Utilizzare una dimensione del carattere adeguata: come 12 o 14 punti.
  4. Utilizzare il grassetto e il corsivo per le informazioni importanti: il grassetto e il corsivo aiutano a evidenziare informazioni importanti, esperienze lavorative o competenze specifiche.
  5. Utilizzare delle liste puntate o numerate per ordinare le informazioni: rende il documento più scorrevole.
  6. Utilizzare dei margini adeguati: come ad esempio 1,25 cm su tutti i lati.
  7. Utilizzare delle linee di separazione per dividere le sezioni: per rendere il contenuto facilmente consultabile.

Come sviluppare le proprie competenze per aumentare le opportunità di lavoro

La formazione continua è fondamentale per trovare un lavoro, ma anche per mantenerlo. Sempre più spesso, assistiamo a numerosi cambiamenti repentini di un’industria, nel corso di cinque o dieci anni.

Lo sviluppo delle tecnologie migliora la produttività e, non raramente, rende obsolete conoscenze che erano essenziali fino a pochi anni prima.

Questo non dovrebbe scoraggiarti, per due ragioni:

Siti per sviluppare le proprie competenze gratis

Ecco una lista di siti che puoi utilizzare per sviluppare le tue conoscenze e competenze (molti dei contenuti sono gratuiti e richiedono un pagamento solo se vuoi acquisire una certificazione):

  1. Udemy (https://www.udemy.com/): corsi online che includono business, tecnologia, marketing e design.
  2. Coursera (https://www.coursera.org/): corsi in partnership con le migliori università e istituzioni per offrire approfondimenti e formazione di qualità in settori quali le science, l’informatica, la psicologia, le lingue straniere e molto altro.
  3. edX (https://www.edx.org/): offre corsi online di livello universitario, resi possibili dalla collaborazione con istituti scolastici come MIT e Harvard.
  4. Lynda (https://www.lynda.com/): si concentra in modo specifico su settori professionali in ambito IT, graphic design, business e molto altro.
  5. Khan Academy (https://www.khanacademy.org/): offre diversi corsi gratuiti in materie come matematica, scienze, storia e molte altre materie.

Due sono i consigli che sento di darti sulla formazione:

Guida ai concorsi pubblici con elenco di errori da evitare

Costruire relazioni professionali chiave per trovare lavoro in tempo di crisi

Fare networking è un’attività ammantata di mistero perché si sente dire tutto e il contrario di tutto.

Anche in questo caso, il consiglio è quello di utilizzare il buonsenso. Non ricercare la costruzione di tante relazioni superficiali, con il solo scopo di trovare un lavoro.

La ragione è semplice: il tuo obiettivo verrà presto scoperto e sarai emarginato. Anche se questo non dovesse accadere, finirai per stare molto male a causa della fatica di importi relazioni e modi di essere che non ti appartengono.

Ecco cosa puoi fare per facilitare incontri interessanti:

Studia i lavori in crescita nel 2023

Cercare lavoro in settori emergenti o in crescita, dove i profili specializzati sono scarsi oppure dove c’è tanta offerta, può aumentare le tue possibilità di trovare un’occupazione.

Ecco qualche trend che puoi tenere d’occhio:

Classifica LinkedIn lavori in crescita in Italia nel 2023

Ecco i lavori più in crescita nel 2023 secondo LinkedIn:

  1. Addetto allo sviluppo commerciale
  2. Sustainability specialist
  3. Analista SOC
  4. Customer success manager
  5. Direttore di farmacia
  6. Data engineer
  7. Cloud engineer
  8. Cybersecurity engineer
  9. Machine learning engineer
  10. Responsabile dello sviluppo aziendale
  11. Salesforce developer
  12. Solutions engineer
  13. Responsabile ufficio acquisti
  14. Programmatore PLC
  15. Sviluppatore backend
  16. Partnership manager
  17. Consulente M&A
  18. Learning and development specialist
  19. DevOps engineer
  20. Product owner
  21. Ingegnere robotico
  22. Consulente legale
  23. Brand specialist
  24. Responsabile delle strategie
  25. Specialista amministrativo delle risorse umane

Operai specializzati e conduttori di impianti e macchine: chi si cerca

Essere preparato al peggio e trarne il meglio

Sviluppa un atteggiamento mentale orientato all’auto-analisi e al perfezionamento continuo.

Ritagliati uno spazio ogni settimana, una buona idea può essere di domenica, per fare il punto sul tuo percorso.

Quali sono le competenze che hai acquisito e quali quelle che ti mancano? A che punto sei con la ricerca del lavoro? Cosa puoi migliorare?

Se, invece, hai già un’occupazione chiediti: se perdessi il lavoro oggi, quanti mesi potrei stare senza trovare un nuovo impiego? Quanto ci metterei a essere notato da una nuova azienda? Dovrei lavorare sui miei contatti?

Immaginare questi scenari ti aiuterà a capire dove intervenire subito o qual è il percorso da intraprendere. Molto probabilmente, non avrai mai bisogno di attuare questo piano d’emergenza, ma fa sempre comodo averlo.

Ormai dovresti averlo capito, non esiste una ricetta magica che spieghi come trovare lavoro in tempo di crisi, ma se seguirai questi accorgimenti aumenterai molto le chance di farcela.

Fammi sapere come va o, se vuoi condividere dei suggerimenti per migliorare questa guida, scrivimi a [email protected].