privacy
Home / Concorsi Pubblici / Concorsi Ministero Turismo, 141 posti
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Concorsi Ministero Turismo, 141 posti

Come partecipare ai concorsi per lavorare al Ministero del Turismo? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Maggio 2023

Oggi ci occuperemo dei nuovi concorsi per lavorare al Ministero del Turismo (scopri tutti gli annunci e le offerte di lavoro sempre aggiornati. Ricevi su WhatsApp e sul canale Telegram la rassegna stampa con le ultime novità sui concorsi e sul mondo del lavoro. Resta sempre aggiornato sulla nostra pagina Facebook e Prova il nostro tool online per la ricerca di lavoro in ogni parte d’Italia. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Concorsi per lavorare al Ministero del Turismo: quando arriva il bando?

Il 22 aprile 2023 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto assunzioni (n. 24/2023), con cui si stabilisce la dotazione da assegnare ai vari organi della PA per il reclutamento del personale. In quest’ambito sappiamo che il Ministero del Turismo assumerà 141 persone da inquadrare in vari profili professionali.

Diciamo subito che al momento in cui scriviamo i bandi per queste assunzioni non sono stati ancora emanati, quindi non è attualmente possibile candidarsi e nemmeno conoscere i requisiti esatti per partecipare. Certo è che queste 141 posizioni serviranno a reclutare:

Lo ripetiamo, fino a quando non saranno emanati i bandi di concorso, non sarà possibile conoscere i dettagli sulle figure richieste e nemmeno su come si svolgerà la selezione.

Ad ogni modo, la gran parte delle assunzioni riguarda il profilo di “funzionario” e “assistente”. Queste diciture si applicano alle figure professionali che rientrano nel Contratto Collettivo Nazionale del Comparto Funzioni Centrali, in questo caso ai lavoratori dei Ministeri.

In questo articolo perciò ci occuperemo prima di tutto di come verificare quando il bando sarà emanato e poi vedremo che differenza c’è tra candidarsi per una posizione da “funzionario” o da “assistente”.

Aggiungiti al gruppo WhatsApp e al canale Telegram di news sul lavoro ed entra nella community di TheWam per ricevere tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Concorsi per lavorare al Ministero del Turismo: come sapere quando il bando sarà attivo?

I bandi di concorso per l’assunzione di 141 persone al Ministero del Turismo non sono ancora stati pubblicati e, come abbiamo detto, fin tanto che il bando non c’è un concorso non è formalmente aperto e non è possibile candidarsi.

Non appena i bandi saranno attivi noi di Lavoro e Pensioni saremo i primi a comunicarlo e metterli a disposizione su queste pagine. Tuttavia ci sono anche dei canali ufficiali su cui si può verificare se i concorsi sono stati attivati o meno.

Prima di tutto i concorsi che riguardano le assunzioni nella pubblica amministrazione sono sempre pubblicati sulla piattaforma Web inPA, dove è possibile anche scaricare i bandi in pdf. Oltre a questo inPA il canale ufficiale attraverso cui si dovrà inviare la domanda di partecipazione ai concorsi, una volta che i bandi saranno stati emanati.

Per verificare l’attivazione dei concorsi basta collegarsi al sito inPA, quindi effettuare una ricerca interna, magari con parole chiave come “Ministero del Turismo”.

In alternativa, quando i concorsi saranno aperti sarà possibile anche scaricare i bandi direttamente dal sito del Ministero del Turismo, nella sezione dedicata ai concorsi attivi. Tuttavia, per l’invio della domanda di partecipazione si dovrà comunque usare il portale inPA.

Concorsi-per-lavorare-al-Ministero-del-Turismo-sito
Il sito del Ministero del Turismo.

Concorsi per lavorare al Ministero del Turismo: quali sono le figure richieste?

Le assunzioni al Ministero del Turismo riguardano perlopiù i profili di “funzionario” e “assistente”. Una delle principali differenze tra candidarsi ad un posto da funzionario o da assistente sta nei requisiti richiesti.

Le posizioni da funzionario possono infatti essere ricoperte da persone in possesso di un diploma di laurea, per quelle da assistente basta il diploma di scuola superiore.

Questa diversità tra funzionari e assistenti determina anche una differenza di stipendio tra le due posizioni, poiché l’area dei funzionari richiede qualifiche maggiori.

In ogni caso, ai lavoratori di un Ministero si applica il CCNL Funzioni Centrali (Ministri). Questo contratto di lavoro stabilisce che i profili professionali siano raggruppati in categorie, chiamate “aree”, in base alle mansioni che svolgono. Nello specifico i lavoratori dei Ministeri sono inquadrati in tre aree:

Non sembra che il Ministero del Turismo abbia in programma di emanare bandi per la copertura di posti nell’area “operatori“, quindi non sarà possibile partecipare al concorso con il solo possesso del diploma di terza media.

Concorsi per lavorare al Ministero del Turismo: i requisiti per partecipare

Quando si partecipa ad un concorso pubblico ci sono dei requisiti specifici da possedere, ad esempio il titolo di studio è diverso per una posizione da “funzionario” o “assistente”.

Esistono però anche dei requisiti generali, ovvero quelli che bisogna possedere per partecipare a qualsiasi tipo di concorso pubblico, a prescindere da quale esso sia. I requisiti generali sono definiti dal D.P.R. n. 487 del 9 maggio 1994 (art. 2) e sono i seguenti:

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul lavoro: