privacy
Home / Concorsi Pubblici / Concorso Agenzia Entrate Risorse Umane: requisiti
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Concorso Agenzia Entrate Risorse Umane: requisiti

Scopri come funziona e quali sono i requisiti da possedere per partecipare al concorso nell'Agenzia delle Entrate.

di Antonio Dello Iaco

Aprile 2024

È in arrivo il concorso nell’Agenzia delle Entrate da 80 posti. Vediamo insieme chi potrà partecipare a uno dei piani di reclutamento più importanti promossi dall’ente (scopri gli ultimi concorsi attivi e le offerte di lavoro. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Concorso nell’Agenzia delle Entrate: 80 posti

Il bando di concorso per lavorare all’Agenzia delle Entrate di cui parleremo oggi, prevede ottanta posizioni lavorative libere. Con questa selezione, l’ente ha bisogno di un solo profilo: quello di funzionario delle risorse umane.

Quali sono i compiti del funzionario risorse umane?

I neo assunti avranno una serie di incarichi da dover rispettare come:

CONCORSI, GUIDA FACILE AI BANDI 🎯 ERRORI DA EVITARE 🚫

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Chi può candidarsi?

Al momento, il bando ufficiale non è ancora stato pubblicato. Tuttavia, possiamo fare una stima dei requisiti richiesti dall’ente sulla scorta delle ultime selezioni effettuate.

Il principale parametro prevede la necessità di possedere un titolo di una laurea in specifici ambiti disciplinari o titoli equiparati quali:

A questo requisito specifico, si aggiungono quelli generali che tutti i candidati devono possedere come:

I codici di laurea ammessi

Come hai potuto leggere nel paragrafo precedente, bisogna possedere uno dei tre titoli di laurea previsti dall’Agenzia delle Entrate per i nuovi funzionari. In particolare, vengono ammessi i laureati in:

Le prove da sostenere

Anche se, come anticipavamo nei paragrafi precedenti, il bando ufficiale non è stato ancora pubblicato. Possiamo però fare una stima sulle prove da sostenere che dovrebbero prevedere:

Ogni prova ha delle materia di esame che saranno ben illustrate all’interno dell’avviso di selezione ufficiale. Secondo il PIAO, il Piano integrato di attività e organizzazione, i temi che saranno trattati nelle prove sono:

La prova scritta e il test orale serviranno anche a valutare le tue capacità in materia di applicazioni informatiche più diffuse, oltre che della lingua inglese.

Cos’è il PIAO?

Il Piano integrato di attività e organizzazione (PIAO), introdotto in Italia da poco, è un provvedimento di semplificazione delle Pubbliche Amministrazioni.

Il PIAO rappresenta un importante sforzo per razionalizzare e migliorare l’efficienza delle pubbliche amministrazioni italiane, integrando diverse pianificazioni in un unico strumento e promuovendo trasparenza, accessibilità, e sviluppo del personale.

In sostanza, il PIAO riunisce diverse pianificazioni che precedentemente erano separate, in un unico atto. In questo provvedimento rientrano la gestione delle risorse umane, l’organizzazione dei dipendenti, la formazione e le misure di prevenzione della corruzione.

Il PIAO ha una durata triennale anche se viene aggiornato ogni anno. La sua redazione deve seguire una serie di schemi tipici e consolidati predisposti dal Ministero per la Funzione Pubblica che ha pubblicato anche una serie di modalità semplificate per enti con meno di 50 dipendenti.

Concorso Agenzia Entrate Risorse Umane: requisiti
L’immagine rappresenta un funzionario vincitore del concorso nell’Agenzia delle Entrate

FAQ sul concorso pubblico

Quali sono i requisiti per partecipare a un concorso pubblico?

I requisiti per partecipare a un concorso pubblico possono variare a seconda del tipo di posizione e dell’ente che lo organizza.

Tuttavia, solitamente vengono richiesti titoli di studio, esperienza lavorativa nel settore specifico e, in alcuni casi, superamento di prove di selezione come test scritti, prove pratiche o colloqui.

Quali sono i vantaggi di partecipare a un concorso pubblico?

Partecipare a un concorso pubblico offre vari vantaggi. Innanzitutto, è un’opportunità per ottenere un impiego stabile nel settore pubblico, con buone condizioni di lavoro e possibilità di crescita professionale.

Inoltre, i concorsi pubblici sono caratterizzati da trasparenza e imparzialità nella selezione dei candidati, garantendo un processo equo per tutti i partecipanti.

Come prepararsi per un concorso pubblico?

Prepararsi per un concorso pubblico richiede tempo e impegno. È consigliabile studiare attentamente il programma d’esame e approfondire le conoscenze relative alle materie richieste. Inoltre, è utile esercitarsi con quiz e simulazioni di test per familiarizzare con il tipo di domande che potrebbero essere poste durante le prove di selezione.

Infine, è importante mantenere la motivazione alta e gestire bene il tempo di studio per ottenere i migliori risultati possibili.

Scopri quali sono gli ultimi concorsi attivi e le aziende che stanno assumendo in questi mesi.