privacy
Home / Concorsi Pubblici / Esiste un concorso più facile per lavorare?
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Esiste un concorso più facile per lavorare?

Chiariamo se esiste davvero un concorso pubblico più facile degli altri e come fare a riconoscerlo tra tutti i bandi attivi.

di Antonio Dello Iaco

Aprile 2024

Esiste un concorso pubblico più facile di un altro? Rispondere sì a questa domanda è quasi un azzardo, perché è difficile definire se una selezione è in generale più semplice di un’altra (scopri gli ultimi concorsi attivi e le offerte di lavoro. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

C’è davvero un concorso pubblico più facile?

Spesso si dice che ci sono determinati concorsi pubblici che sono molto più semplici di altri. In realtà però, questa affermazione non trova un riscontro reale e oggettivo. Non esistono infatti delle selezioni più facili da superare di altre ma solo dei bandi più o meno accessibili.

Perché diciamo così? È molto semplice.

Tutti i bandi pubblici prevedono dei requisiti e delle prove da superare ben definite e uguali per tutti. Questo vuol dire quindi che, al di là della facilità del bando, è fondamentale ottenere un buon punteggio per superare la selezione ed essere assunti.

Quando un concorso è più accessibile?

Come abbiamo spiegato nel paragrafo precedente è più corretto parlare di maggiore accessibilità di un concorso che di più facilità a superarlo. Ma cosa vuol dire?

Si intende più accessibile una selezione che prevede:

CONCORSI, GUIDA FACILE AI BANDI 🎯 ERRORI DA EVITARE 🚫

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Quali sono le selezioni “più facili” da vincere?

Seguendo i criteri dell’elenco precedente e secondo il modo convenzionale con cui vengono scritti i bandi di concorso, risultano più accessibili le selezioni rivolte al reclutamento di:

Questo dato ovviamente non è da prendere in considerazione come universale. È probabile infatti che, in un determinato territorio, ci siano altri concorsi più semplici di questi.

Facciamo un esempio pratico:

Nel territorio del Comune di Avellino vengono svolti due bandi di reclutamento differenti che prevedono:

  1. assunzione di 5 nuovi vigili urbani da parte dell’ente Comune di Avellino per 150 partecipanti
  2. contrattualizzazione di 70 nuovi infermieri da parte dell’Asl di Avellino per 300 partecipanti+
    • tra i parametri da rispettare c’è la laurea in scienze infermieristiche

In questo caso, non tenendo conto del numero di posti disponibili, viene da affermare che il concorso più semplice sia quello per vigili urbani, visto che è richiesto un diploma rispetto a una laurea. Tuttavia, questa selezione, consente l’assunzione di soli cinque profili.

Il dato che l’esempio restituisce, quindi, è che per superare il concorso apparentemente più facile è necessario uno studio massiccio e capillare visto che i posti disponibili sono molto pochi rispetto al numero di partecipanti. Il rapporto tra concorrenti e assunzioni è pari a:

Anche un minimo scarto nel punteggio può essere fondamentale.

Concorsi più accessibili: come scoprirli

Per consultare tutte le selezioni pubbliche presenti nel nostro Paese e farti un’idea su quali sono quelle più accessibili, puoi seguire diverse strategie. Una di queste, la più veloce e utile, è quella di collegarti al portale di reclutamento INPA e sfogliare i vari bandi disponibili.

Il nostro consiglio è ovviamente quello di inserire sin da subito dei filtri di ricerca in merito al ruolo che vuoi ricoprire e al territorio nel quale ambisci di lavorare.

Qualora non volessi utilizzare il portale INPA, puoi sempre sfruttare le piattaforme degli enti pubblici territoriali, la Gazzetta Ufficiale o i siti privati che si occupano di raccogliere le offerte di lavoro nella PA a livello nazionale.

L’importanza di leggere bene i bandi

È fondamentale in ogni concorso pubblico leggere con attenzione il bando ufficiale di selezione. All’interno dei testi di reclutamento infatti, sono presenti tutti i dettagli che un buon candidato deve conoscere: dai requisiti minimi richiesti, ai titoli che danno un punteggio extra ai partecipanti.

Consultando il testo di selezione in modo scrupoloso poi, potrai scoprire quali sono le quote di riserva di posti presenti in quasi tutti i concorsi pubblici e, soprattutto, quali sono i termini e le modalità di candidatura da seguire per non vedersi annullato l’invio dell’istanza di partecipazione.

Esiste un concorso più facile per lavorare?
L’immagine rappresenta un partecipante a un concorso pubblico più facile

FAQ sui concorsi pubblici

Cosa sono i concorsi pubblici?

Le procedure di assunzione pubblica sono procedure formali usate dalle amministrazioni pubbliche per assumere nuovo personale. Questi iter sono regolati da leggi specifiche che assicurano trasparenza e pari opportunità.

Chiunque partecipi ha la possibilità di ottenere un lavoro nel settore pubblico, che include ministeri, comuni, scuole, ospedali e altre entità governative.

Come si fa a partecipare a un concorso pubblico?

Per partecipare a un concorso pubblico, devi innanzitutto trovare un bando che corrisponda alle tue qualifiche e interessi. Questi bandi sono pubblicati sui siti ufficiali delle amministrazioni o su portali specializzati.

Una volta trovato il bando, leggi attentamente i requisiti e le istruzioni per inviare la tua candidatura. Di solito, è necessario compilare un modulo di domanda, allegare i documenti richiesti come certificati di studio o attestati professionali, e pagare una tassa di iscrizione. Alcuni concorsi possono richiedere anche la presentazione di un curriculum vitae aggiornato.

Chi può entrare in un concorso pubblico?

I concorsi pubblici sono aperti a cittadini italiani e, in molti casi, ai cittadini degli stati membri dell’Unione Europea. Alcuni concorsi sono accessibili anche a cittadini di paesi extra UE, purché possiedano i permessi necessari per lavorare in Italia.

È essenziale soddisfare i requisiti di età minima e massima, i titoli di studio richiesti, e a volte specifiche competenze professionali o linguistiche, come previsto dal bando di concorso.

Scopri quali sono gli ultimi concorsi attivi e le aziende che stanno assumendo in questi mesi.