privacy
Home / Concorsi Pubblici / Concorso Polizia di Stato: 196 commissari
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Concorso Polizia di Stato: 196 commissari

Scopri i dettagli del concorso nella Polizia di Stato per commissari e quali sono i tempi e le modalità di candidatura.

di Antonio Dello Iaco

Gennaio 2024

È partito il concorso nella Polizia di Stato per commissari. L’obiettivo del Ministero dell’Interno è assumere 196 nuovi dipendenti con questa procedura di selezione. Scopriamo tutti i dettagli da conoscere (scopri gli ultimi concorsi attivi e le offerte di lavoro. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Concorso nella Polizia di Stato per commissari

Il concorso nella Polizia di Stato è stato pubblicato da pochi giorni. Sono 196 le posizioni aperte e riservate al ruolo di commissario. Al bando possono partecipare anche i civili che rispettano tutti i requisiti previsti dalle selezioni.

Come accade spesso nei concorsi pubblici, anche in questo bando vengono applicate delle riserve così strutturate:

Quali sono i requisiti concorso commissario?

Possono diventare commissari i cittadini e le cittadine italiani e che godono dei diritti politici e civili. Non sono ammesse candidature di persone che hanno compiuto 30 anni di età. Per quanto riguarda il requisito anagrafico sono previste le seguenti deroghe:

A questi parametri bisogna poi aggiungere quelli legati al titolo di studio. Il bando infatti richiede il possesso di uno dei seguenti titoli:

Bisogna poi essere in possesso di tutti i requisiti di efficienza fisica, di idoneità psichica e attitudinale per il pieno svolgimento delle mansioni legate al ruolo di commissario.

Come iscriversi al concorso Polizia di Stato

Per partecipare al bando c’è tempo fino al prossimo 24 febbraio. In quella data, alle 23. 59, si chiuderà la finestra telematica che prevede la possibilità di candidarsi online alla selezione.

L’istanza di partecipazione va inviata tramite l’utilizzo della piattaforma della Polizia di Stato dedicata ai concorsi pubblici oppure attraverso il portale di reclutamento INPA.

In entrambi i casi è necessario autenticarsi tramite l’uso di un’identità digitale riconosciuta dalla Pubblica Amministrazione come lo SPID, il sistema pubblico di identità digitale o la CIE, la carta di identità elettronica.

Dovrai inserire una serie di informazioni legate al tuo stato professionale, alla tua esperienza di studi e alla tua anagrafica. Tra questi dati è prevista anche l’indicazione di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) in corso di validità.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Il bando ufficiale del concorso commissario Polizia di Stato

Per conoscere tutti i dettagli su questo concorso è necessario consultare e studiare con attenzione il bando ufficiale. Puoi recuperare questo testo sul sito ufficiale della Polizia di Stato oppure puoi scaricarlo qui sotto:

Preparazione al concorso commissario Polizia

La preparazione al concorso per commissario è lunga e impegnativa. Per superare la selezione bisogna infatti affrontare una serie di prove e test di vario tipo. Il nostro consiglio è quello di iniziare a studiare sin da subito.

Non attendere la calendarizzazione delle date d’esame né la chiusura dei termini per la presentazione delle candidature. Una volta che hai deciso di partecipare al bando, inizia subito la preparazione.

Per farlo puoi farti aiutare da una serie di siti, app e piattaforme dedicate che si occupano proprio di predisporre il candidato a un affronto consapevole e positivo dei concorsi nell’arma.

Se poi ritieni opportuno, acquista degli appositi libri e manuali online oppure rivolgiti alle scuole di preparazione presenti sul territorio nazionale.

Quali sono le prove da affrontare?

Ogni candidato dovrà affrontare una serie di prove, ben illustrate all’interno del bando di concorso ufficiale. I testi previsti sono i seguenti:

Concorso Polizia di Stato: 196 commissari
L’immagine rappresenta un vecchio vincitore del concorso nella Polizia di Stato per commissari

FAQ sul concorso per commissario di Polizia

Come funziona il processo di selezione per il concorso di commissario di polizia?

Il processo di selezione per il concorso di commissario di polizia è composto da diverse fasi. Inizialmente, i candidati devono superare una prova preselettiva, che generalmente consiste in un test a risposta multipla.

Successivamente, coloro che superano questa fase affrontano prove scritte e orali, che valutano le competenze professionali e le conoscenze specifiche richieste per il ruolo. Infine, dopo aver superato tutte le prove, i candidati vengono ammessi e ne vengono assunti i primi 196.

Qual è l’importanza del ruolo di commissario nella carriera poliziesca?

Il concorso per commissario di polizia è un passo cruciale nella carriera di un poliziotto in Italia. Diventare un commissario apre le porte a responsabilità e incarichi di alto livello all’interno delle forze dell’ordine. Questo ruolo è fondamentale per garantire la sicurezza pubblica e contribuire alla lotta contro il crimine.

Dove posso trovare ulteriori informazioni sul concorso per commissario di polizia?

Per ottenere ulteriori informazioni sul concorso per commissario di polizia, è possibile visitare il sito ufficiale del Ministero dell’Interno o contattare direttamente le autorità competenti.

È importante rimanere aggiornati sulle date di apertura delle iscrizioni e sulle scadenze per partecipare a questa importante procedura selettiva.

Scopri quali sono gli ultimi concorsi attivi e le aziende che stanno assumendo in questi mesi.