privacy
Home / Concorsi Pubblici / Concorso sanità Padova: 61 categorie protette
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Concorso sanità Padova: 61 categorie protette

Scopri quali sono i dettagli del concorso nella sanità per categorie protette a Padova e come fare a candidarsi.

di Antonio Dello Iaco

Gennaio 2024

Il concorso nella sanità per categorie protette a Padova garantirà 61 nuove assunzioni nel comparto tra le persone iscritte agli elenchi territoriali speciali. Ecco tutti i principali dettagli della selezione (scopri gli ultimi concorsi attivi e le offerte di lavoro. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Concorso nella sanità per categorie protette a Padova: tre bandi e 61 posti

61 assunzioni suddivise in tre procedure concorsuali diverse. A Padova c’è spazio per diplomati e laureati iscritti alle categorie protette del territorio veneto. I profili professionali richiesti sono numerosi:

Concorso AOPD: posti per disabili e categorie protette

Come avrai potuto notare consultando il paragrafo precedente, non tutte le posizioni sono riservate alle categorie protette. Una serie di posti di lavoro infatti, sono dedicati ai cittadini disabili e, quindi, solo a coloro che rientrano nell’articolo 1 della nota legge che istituisce le categorie speciali.

Nella prossima tabella abbiamo fatto il punto sulle riserve previste dai vari bandi di concorso per rendere ancora più chiare le possibilità di accesso ai bandi della Pubblica Amministrazione:

Posti riservati ai diversamente abiliPosti riservati ai cittadini appartenenti
alle categorie protette
10 posti sono riservati al profilo
professionale del Ruolo Sanitario
38 posti sono per il ruolo di
collaboratore amministrativo professionale
13 posti sono per il profilo
di Assistente Amministrativo
Concorso ospedale universitario Padova

Quali sono i requisiti da rispettare nei concorsi pubblici per disabili in Veneto

Ogni concorso pubblico prevede dei requisiti ben definiti da rispettare a seconda del ruolo che si vuole ricoprire. In particolare:

CONCORSI, GUIDA FACILE AI BANDI 🎯 ERRORI DA EVITARE 🚫

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

I parametri generali da seguire

Ai requisiti specifici e legati al profilo per il quale si vuole concorrere si aggiungono una serie di parametri di tipo generale che sono comuni a tutti i bandi. È il caso de:

Come candidarsi alle opportunità di lavoro per categorie protette a Padova

Per candidarsi al concorso per le categorie protette a Padova è necessario seguire le procedure previste all’interno dei singoli avvisi.

In particolare, bisogna accedere alla piattaforma dedicata entro il giorno 8 febbraio 2024 con l’identità SPID. A questo punto bisognerà scegliere il bando al quale ci si vuole candidare e inserire tutte le informazioni e i documenti richiesti dalla piattaforma.

Ricorda che per candidarsi è necessario possedere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Concorso sanità Padova: 61 categorie protette
L’immagine rappresenta il concorso nella sanità per categorie protette a Padova

FAQ sui concorso per categorie protette nella sanità a Padova

Quali sono le prove da superare

Ogni candidato dovrà affrontare una serie di prove previste dai bandi. Abbiamo riassunto tutti i dettagli all’interno della prossima tabella:

Tipo di ProvaDescrizionePunteggio Massimo
Prova ScrittaPotrà consistere nella soluzione di quesiti a risposta sintetica/multipla o in un tema nelle suddette materie.30 punti
Test PraticoConsisterà nell’esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta.20 punti
Colloquio OraleVerterà sull’approfondimento delle materie oggetto della prova scritta. Verrà accertata anche la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e la conoscenza della lingua inglese.20 punti
I test da superare al concorso sanitario per categorie protette

Come iscriversi alle categorie protette?

Per iscriversi alle categorie protette è necessario prendere un appuntamento e rivolgersi al Centro per l’impiego del tuo territorio.

È indispensabile avere con sé un documento che attesti almeno il 46% di invalidità. La percentuale di invalidità viene stabilita da un’apposita Commissione sanitaria dell’ASL (che include medici dell’azienda sanitaria e uno dell’INPS) che effettua una visita alla persona con disabilità.

Quali sono le categorie protette definite nell’articolo 1 della legge 68/99?

L’articolo 1 della normativa, che ha istituito le categorie protette, stabilisce una serie di benefici per le persone con maggiori difficoltà ad accedere al mondo del lavoro.

Questi elenchi includono persone con disabilità, vittime di discriminazione, lavoratori con malattie croniche o invalidità, ex detenuti e molti altri. L’obiettivo principale è assicurare che queste persone abbiano pari opportunità di accesso al lavoro e siano tutelate da eventuali discriminazioni.

Scopri quali sono gli ultimi concorsi attivi e le aziende che stanno assumendo in questi mesi.