privacy
Home / Concorsi Pubblici » Lavoro / Concorso scuola secondaria: 30216 posti
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Concorso scuola secondaria: 30216 posti

È finalmente in arrivo il bando per il concorso scuola secondaria di primo e secondo grado. Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Vediamo quali sono i requisiti e come prepararsi per affrontare nel migliore dei modi la prova orale e quella scritta.

di Redazione

Settembre 2023

È in arrivo, dopo una lunga attesa, il concorso scuola secondaria (straordinario). È prevista l’assunzione di 30.216 docenti. Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 211 del settembre 2023: si autorizza il Ministero dell’istruzione e del merito a far partire le procedure concorsuali. Siamo dunque a un passo dalla pubblicazione del bando. (scopri gli ultimi concorsi attivi e le offerte di lavoro. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Chi può partecipare al concorso scuola secondaria?

Sono due le categorie di docenti che verranno assunti:

Quali sono i requisiti per partecipare?

Requisiti per docenti comuni

Il concorso scuola secondaria stabilisce chiaramente chi può ambire a un posto da docente comune. Ecco i requisiti:

Ti ricordiamo in quali occasioni, per ch9i e fino a quando i concorsi scuola saranno più semplici.

Requisiti per docenti di sostegno

Per i docenti di sostegno, i requisiti includono:

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

La prova scritta del concorso scuola secondaria

Il concorso scuola secondaria prevede una prova scritta e una orale. La prova scritta per docenti comuni e di sostegno si divide così sulla base di 50 quesiti:

Docenti comuni

Docenti di sostegno

Per tutti i candidati

Per ciascuno dei quesiti ci sono quattro risposte: una sola è corretta.

Il punteggio minimo per superare la prova scritta è di 70/100. La durata complessiva della priva sarà di 100 minuti.

Prova orale

Cosa bisogna dimostrare

Durante questa fase, il candidato è chiamato a dimostrare:

Nel dettaglio:

Per i posti comuni: durante l’esame orale, si esaminano le competenze e le conoscenze del candidato sulla materia in questione, nonché le sue capacità didattiche generali. È essenziale anche la sua abilità nella progettazione didattica, in particolare nell’impiego pedagogico di tecnologie e dispositivi elettronici multimediali. Una parte fondamentale dell’esame orale è un test didattico, rappresentato da una lezione simulata.

Posti di sostegno: nella prova orale per i posti di sostegno, l’attenzione è posta sulla competenza del candidato in relazione alle attività di supporto per gli studenti con disabilità. Questo include la capacità di creare ambienti di apprendimento adeguati, la progettazione didattica e curricolare centrata sull’inclusione e sul conseguimento di obiettivi calibrati sulle potenzialità e sulle diverse forme di disabilità. Questa capacità viene anche valutata in relazione all’utilizzo didattico di tecnologie e dispositivi elettronici multimediali. Anche in questo caso, il candidato dovrà sostenere un test didattico sotto forma di una lezione simulata.

Attenzione: all’inizio della prova orale, i candidati estrarranno le domande o le discipline sulle quali saranno interrogati. La traccia per la simulazione di lezione verrà resa nota 24 ore prima della prova.

Durata e voto

La prova orale non dura più di 45 minuti, e per superarla è necessario ottenere almeno 70/100.

Cosa studiare per la prova scritta

La preparazione per il concorso scuola secondaria 2023 deve essere accurata. Ecco alcune aree chiave su cui concentrarsi:

  1. Normativa scolastica: Conoscere a fondo le leggi che riguardano il mondo della scuola è essenziale. Dalla Costituzione italiana, alle leggi di riforma dell’istruzione come il principio di autonomia scolastica.
  2. Ordinamenti scolastici: Includono valutazione, Esami di Stato, certificazione delle competenze e orientamento.
  3. Didattica e pedagogia: Essenziale per ogni docente.
  4. Tematiche specifiche: Come quelle relative agli studenti con disabilità, DSA e BES.

Quali sono i concorsi per5 la scuola in uscita tra il 2023 e il 2024?

Cosa studiare per la prova orale

Superare la prova scritta è solo il primo passo. La prova orale del concorso scuola secondaria di secondo grado 2023 ha come obiettivo:

  1. Verificare le conoscenze e le competenze nella disciplina della classe di concorso scelta.
  2. Accertare le competenze didattiche generali.
  3. Valutare la capacità di progettare attività didattiche efficaci usando anche le nuove tecnologie.

Durante la prova, si svolgerà, come detto, un test didattico specifico: una lezione simulata. Nel caso dei posti di sostegno, la valutazione riguarderà le competenze nell’assistenza agli studenti con disabilità.

Potresti essere interessato a sapere quanto guadagna un insegnante e come si diventa.

Come prepararsi al meglio

  1. Consulta il bando: ogni dettaglio, ogni sezione è fondamentale.
  2. Studio approfondito: dedica tempo ogni giorno allo studio.
  3. Simulazioni: fai delle prove generali, da solo o con amici.
  4. Resta aggiornato: nuove norme o direttive possono essere introdotte.

Come partecipare al concorso

Il concorso scuola secondaria di secondo grado 2023 è ormai alle porte. Ma prima di tutto, cosa bisogna fare per partecipare?

Pubblicazione del bando

Il primo passo è attendere il bando del concorso scuola secondaria 2023. Questo bando sarà pubblicato nelle prossime settimane, come anticipato dal Decreto apparso sulla Gazzetta Ufficiale. Una volta pubblicato, sarà essenziale leggerlo attentamente per comprendere tutti i dettagli e le scadenze. Ti ricordiamo che il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha attivato il portale per trovare lavoro.

Modalità di Presentazione

Ricorda: la domanda per partecipare dovrà essere presentata solo in modalità telematica. Quindi, è necessario essere pronti e avere a disposizione tutti i documenti e informazioni richieste.

Requisiti previsti nel bando

Prima di tutto, è fondamentale conoscere i requisiti del concorso scuola secondaria. Questi saranno dettagliatamente elencati nel bando. Assicurati di rispettarli per evitare di essere escluso.

Come prepararsi al concorso

La preparazione è la chiave per avere successo in questo concorso scuola secondaria di secondo grado 2023.

Studiare gli argomenti

Per prima cosa, bisogna dedicare molto tempo allo studio degli argomenti richiesti. Questo significa avere una chiara comprensione delle normative e delle disposizioni legate all’insegnamento.

Formazione e materiale didattico

Non sottovalutare l’importanza dei corsi di formazione mirati. Questi, insieme a fonti didattiche autorevoli, possono essere di grande aiuto nella preparazione.

Come superare le prove

Il segreto sta nella disciplina dello studio. È essenziale pianificare con attenzione il percorso di preparazione e concentrarsi sugli argomenti principali.

Esercitazioni e simulazioni

Praticare con quiz a risposta multipla e fare simulazioni delle prove ti aiuterà a familiarizzare con il formato dell’esame e a rafforzare le tue conoscenze.

Preparazione orale

L’esame orale è una parte cruciale del concorso. Prepara in anticipo gli argomenti da presentare e pratica la tua capacità di comunicare con chiarezza e sicurezza.

Conclusione

Il concorso scuola secondaria ter rappresenta una grande opportunità per molti aspiranti insegnanti. Con la giusta preparazione e determinazione, puoi raggiungere il tuo obiettivo e diventare un docente nella scuola italiana.

FAQ (domande e risposte)

Quali sono i requisiti per partecipare al concorso scuola secondaria?

Insegnamento comune:

Sostegno:

Cosa prevede la prova scritta del concorso scuola secondaria?

Posti comuni: 40 quesiti suddivisi in ambito pedagogico, psicopedagogico (inclusi aspetti di inclusione) e metodologico didattico (inclusi aspetti di valutazione).

Posti di sostegno: Quesiti sulle metodologie didattiche per diverse tipologie di disabilità e l’inclusione scolastica degli alunni con disabilità.

Per entrambi: 5 quesiti sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 e 5 quesiti sulle competenze digitali. La prova ha un voto minimo di 70/100.

Come prepararsi per la prova scritta?

La prova avrà una durata di 100 minuti e sarà composta da 50 quesiti. Per una preparazione efficace:

Cosa prevede la prova orale del concorso scuola secondaria?

Durante la prova orale:

Come prepararsi per la prova orale?

Studiare la normativa scolastica, principi fondamentali della Costituzione italiana e le leggi di riforma dell’istruzione.

Comprendere leggi come il principio di autonomia scolastica e acquisire familiarità con il quadro normativo relativo agli studenti con disabilità.

Allenarsi nella presentazione orale degli argomenti per acquisire sicurezza ed efficacia nella comunicazione.

Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta quando uscirà il bando?

Il bando per il Concorso Straordinario TER 2023 sarà pubblicato nei prossimi giorni. L’ultimo aggiornamento è stata la pubblicazione del Decreto di autorizzazione sulla Gazzetta Ufficiale del 9 Settembre. Per poter inoltrare la domanda di partecipazione, bisogna attendere la pubblicazione del bando effettivo.

Scopri quali sono gli ultimi concorsi attivi e le aziende che stanno assumendo in questi mesi.