privacy
Home / Lavoro / Ex Bonus Renzi Naspi: quando spetta
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Ex Bonus Renzi Naspi: quando spetta

Ex Bonus Renzi sulla Naspi: spetta sempre? Scopri cosa prevede la normativa sulla questione e quando viene pagato.

di Antonio Dello Iaco

Luglio 2023

Quando spetta l’ex Bonus Renzi sulla Naspi? Ci sono dei requisiti ben definiti da rispettare legati per lo più alla situazione reddituale del titolare dell’incentivo (scopri le ultime notizie su lavoro, disoccupazione, offerte di lavoro e concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Quando spetta l’ex Bonus Renzi sulla Naspi?

Tra i beneficiari dell’ex Bonus Renzi ci sono anche i percettori dell’indennità di disoccupazione Naspi. Tuttavia, per ricevere la totalità dell’importo (1200 euro all’anno diviso in dodici mensilità ndr) è necessario possedere un reddito inferiore ai 15mila euro.

Questa infatti è la soglia principale che bisogna rispettare per godere del trattamento integrativo. A stabilirlo è stato il decreto legge numero 3 del 5 febbraio 2020, poi convertito in legge il 2 aprile 2020 con il testo numero 21.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Come richiedere l’ex Bonus Renzi Naspi

Per ricevere l’ex Bonus Renzi, oggi conosciuto come Bonus Irpef, non va inviata alcuna richiesta. Questo incentivo viene infatti riconosciuto in automatico dall’INPS, sulla base dei redditi comunicati all’ente ogni anno.

L’INPS però, non può sapere se il titolare della Naspi beneficia anche di altri redditi. Tuttavia, il limite dei 15mila euro riguarda tutta la condizione reddituale del soggetto.

È possibile quindi che ti venga accreditato l’ex Bonus Renzi sulla Naspi anche se non ne hai diritto. In quel caso, il nostro consiglio è quello di segnalare il fatto all’INPS e rinunciare a percepire in automatico il sussidio.

In caso di controlli successivi da parte dell’ente infatti, corri il rischio di dover restituire quanto percepito. Soprattutto se ricevi molte mensilità di questo Bonus, significherebbe dare indietro somme importanti di denaro che potresti già aver impegnato e così nascerebbe un debito da parte tua nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Quando avviene il pagamento ex Bonus Renzi su Naspi

L’ex Bonus Renzi, di norma, viene pagato in una data differente rispetto alla mensilità ordinaria di indennità Naspi. Di solito infatti, il pagamento avviene nella seconda metà del mese, a partire dal 15 o 16 del mese.

A luglio, molti beneficiari disoccupati, lo riceveranno oggi (21 del mese). Altri invece hanno già percepito l’accredito del sussidio da 100 euro.

Per conoscere la data di accredito del Bonus Irpef sul tuo conto, visita il fascicolo del cittadino tramite il sito ufficiale dell’INPS e con l’uso di un’identità digitale Spid, Cie o Cns. Ricorda che queste informazioni le trovi all’interno della sezione “prestazione e pagamenti”.

A chi spetta l’ex Bonus Renzi?

Oltre che ai percettori della Naspi con redditi fino a 15mila euro, l‘ex Bonus Renzi spetta anche a tante altre categorie di cittadini come:

Ex Bonus Renzi 2023 importo

Abbiamo visto come per ricevere tutti i dodici accrediti da 100 euro l’uno dell’ex Bonus Renzi sulla Naspi, bisogna avere redditi fino a 15mila euro.

Per chi invece ha un reddito tra i 15mila e i 28mila euro, la situazione cambia. Si percepisce infatti la differenza tra le detrazioni e le tasse da pagare al lordo. Il limite dei 1200 euro di incentivo, non va in ogni caso superato.

Ecco un esempio pratico.

Un lavoratore dipendente percettore del Bonus Irpef ha un’imposta lorda da 1.200 euro mentre le sue detrazioni ammontano a 1.800 euro.

Il calcolo da eseguire è il seguente => 1.800 – 1.200 = 600 euro. È questo l’importo di Bonus Irpef che percepirà durante l’anno.

Ex Bonus Renzi Naspi: quando spetta
L’immagine mostra un cittadino che riceve l’ex Bonus Renzi sulla Naspi.

Faq sulla Naspi e sul trattamento integrativo

Come richiedere la Naspi

Se hai perso il lavoro e vuoi richiedere la Naspi, segui questi semplici passaggi:

Quando finisce la Naspi finisce anche il trattamento integrativo?

La durata della Naspi e del trattamento integrativo non è sempre la stessa. La Naspi è una prestazione di disoccupazione erogata per un periodo determinato, mentre il trattamento integrativo potrebbe avere una durata diversa.

Solitamente, il trattamento integrativo cessa di essere erogato alla scadenza della Naspi. Tuttavia, è essenziale verificare le specifiche normative e le condizioni applicabili nel tuo caso particolare. Per avere maggiori informazioni, ti consiglio di contattare direttamente l’INPS o consultare il sito web ufficiale dell’ente.

Come accedere al mio fascicolo previdenziale INPS?

Per accedere al tuo fascicolo previdenziale INPS, segui questi passi:

Quando sarà pagato l’ex Bonus Renzi sulla Naspi?

Il pagamento dell’ex Bonus Renzi sulla Naspi arriverà il 23 e il 25 ottobre 2023. Altri accrediti sono previsti il 14, il 15 e il 24 novembre 2023. Altri pagamenti dell’ex Bonus Renzi sulla Naspi sono previsti dalla seconda metà di dicembre 2023.

Quando sarà pagata la Naspi?

La Naspi sarà pagata il 9 e il 10 novembre 2023. Altri accrediti sono previsti il 14, il 15 e il 24 novembre 2023. Altri pagamenti della Naspi sono previsti l’11, il 12 e il 13 dicembre 2023.

Ecco i 5 articoli sul lavoro preferiti dagli utenti: