privacy
Home / Lavoro » Aziende che assumono / Fringe benefit 2024 come richiederlo
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Fringe benefit 2024 come richiederlo

Scopriamo come richiedere i fringe benefit 2024 e come funzionano questi benefici aziendali rispetto allo scorso anno.

di Antonio Dello Iaco

Gennaio 2024

Come richiedere i fringe benefit 2024? Rispetto al 2023, l’ammontare di alcuni di questi benefici aumenta mentre, per altri, l’importo diminuisce. Scopriamo insieme cosa cambia e quali sono le principali novità (scopri le ultime notizie su lavoro, disoccupazione, offerte di lavoro e concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Come richiedere i fringe benefit 2024

Apriamo subito l’articolo rispondendo alla principale domanda: come si ottengono questi incentivi? La richiesta dei fringe benefit va portata a termine dal lavoratore. Bisogna infatti presentare al datore di lavoro un apposito documento chiamato dichiarazione sostitutiva di certificazione.

All’interno della pratica bisogna segnalare e auto dichiarare il possesso dei requisiti previsti per ricevere gli incentivi per i dipendenti, oltre a indicare il codice fiscale dei figli a carico.

Questa procedura va seguita solo per ricevere i nuovi benefici aziendali maggiorati del 2024, che vedremo nel dettaglio nei prossimi paragrafi, e che sono noti come Bonus dipendenti.

Fringe benefit: cosa sono e come si dividono

Quando parliamo di benefit aziendali facciamo riferimento a una vasta serie di agevolazioni che un datore di lavoro può mettere a disposizione del proprio dipendente. È il caso, per esempio, de:

A questi esempi, che si inseriscono sotto la definizione di welfare aziendale, si aggiungono altri incentivi che rientrano sempre tra i fringe benefit come:

Per questa altra tipologia di sussidi bisogna, in genere, presentare un’apposita domanda al datore che può scegliere se erogare o meno gli incentivi economici.

Sì, l’ultima parola spetta al titolare del rapporto lavorativo. I fringe benefit infatti, salvo apposite clausole presenti nel contratto o nel CCNL di riferimento, possono anche non essere erogati dal datore.

Normativa fringe benefit 2024: conviene al datore?

Come abbiamo detto nel paragrafo precedente, l’impresa si può rifiutare di riconoscere i benefici aziendali ai propri lavoratori. Tuttavia, spesso non accade.

Questo perché le spese che l’azienda affronta per garantire questi benefit ai propri dipendenti, sono del tutto deducibili ai fini fiscali nel periodo dedicato al versamento delle imposte allo Stato.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Quali sono le novità sul Bonus dipendenti 2024?

La legge di bilancio del 2024 ha introdotto importanti novità sul tema dei benefici aziendali per i lavoratori dipendenti.

Il Governo italiano ha infatti ridefinito il Bonus dipendenti abbassando il valore della misura per i lavoratori con figli a carico e alzandolo per coloro che non ne hanno. Oggi la quota massima degli incentivi si attesta a:

Quali sono i requisiti da rispettare?

Non ci sono, almeno per il momento, novità rispetto lo scorso anno sui requisiti minimi da rispettare per accedere a questi benefici.

Vediamo i parametri previsti per i lavoratori con bambini a carico. I figli devono avere un reddito:

Bisogna però fare attenzione ad alcuni aspetti della normativa. Innanzitutto va specificato che, come ha chiarito lo scorso anno l’Agenzia delle Entrate, per figli a carico si intendono anche coloro che sono nati fuori del matrimonio ma sono stati riconosciuti, i figli adottivi o affidati.

Un altro aspetto da chiarire è quello relativo alla cumulabilità del fringe benefit. Se un unico figlio è a carico di tutti e due i genitori, il sussidio è diritto di entrambi. Il limite totale dell’agevolazione è quindi di 4000 euro per nucleo familiare.

Le novità su bollette, mutui e affitti

Oltre agli importi, per il 2024 ci sono altri cambiamenti sui fringe benefit. Il datore di lavoro potrà infatti utilizzare questi fondi anche per rimborsare le spese sostenute dai propri dipendenti per:

Questa rappresenta una grande novità rispetto allo scorso anno. Nel 2023 non erano previste queste possibilità per il datore che poteva utilizzare i fringe benefit solo per fornire altri beni o servizi ai propri dipendenti.

Fringe benefit 2024 come richiederlo
L’immagine rappresenta dei lavoratori che già sanno come richiedere i fringe benefit 2024 e che ne beneficiano.

FAQ sui fringe benefit aziendali

Cosa sono i fringe benefit aziendali?

I fringe benefit aziendali, noti anche come benefici accessori o vantaggi aziendali, sono un insieme di vantaggi e privilegi offerti da un datore ai suoi dipendenti oltre al salario base pattuito.

Questi vantaggi possono assumere varie forme, ed è importante notare che non tutti gli impiegati ricevono gli stessi fringe benefit, poiché dipendono spesso dalla politica aziendale e dalla posizione lavorativa.

I fringe benefit sono progettati per migliorare la vita dei dipendenti, fornendo loro vantaggi finanziari e altri benefici che vanno oltre la semplice retribuzione.

Come possono i fringe benefit aziendali influenzare il mio stipendio?

I vantaggi lavorativi aziendali possono influenzare positivamente il tuo stipendio complessivo in diversi modi. Se, per esempio, ricevi buoni pasto o un piano sanitario aziendale, ciò può ridurre le tue spese personali, lasciandoti con più denaro disponibile per altre esigenze.

In più, i piani pensionistici aziendali contribuiscono a creare un fondo per il tuo futuro pensionistico, aumentando la tua sicurezza finanziaria a lungo termine.

Anche i vantaggi come l’auto aziendale possono eliminare o ridurre le spese di trasporto. In definitiva, i fringe benefit possono migliorare la tua qualità di vita senza un aumento diretto del salario base.

Come posso usufruire dei fringe benefit aziendali offerti dalla mia azienda?

Per usufruire dei fringe benefit aziendali offerti dalla tua azienda, devi solitamente seguire alcuni passaggi. In genere, puoi ottenere informazioni dettagliate sulle tue opzioni e sulle procedure presso il dipartimento delle risorse umane dell’azienda.

Potresti dover compilare moduli o seguire procedure specifiche per l’iscrizione a programmi come l’assicurazione sanitaria o il piano pensionistico. È importante essere informati sulle tue opzioni e i requisiti specifici per ciascun vantaggio lavorativo per massimizzare i benefici offerti dalla tua azienda.

Ecco i 5 articoli sul lavoro preferiti dagli utenti: