privacy
Home / Lavoro / Militare riformato: cosa sapere
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Militare riformato: cosa sapere

Scopri in quali situazioni si viene riconosciuti come militare riformato, quali compiti si hanno e cosa bisogna sapere.

di Antonio Dello Iaco

Febbraio 2024

Cosa si intende per militare riformato e in quali casi scatta questo tipo di provvedimento tra i dipendenti delle Forze Armate del nostro Paese? (scopri le ultime notizie su lavoro, disoccupazione, offerte di lavoro e concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Cosa significa militare riformato?

Per militare riformato si intende un dipendente del settore delle Forze Armate che, dopo aver prestato servizio nell’Esercito, nella Marina o nell’Aereonautica, non ha più le capacità fisiche o mentali di svolgere pienamente le solite mansioni di tipo militare.

Questo implica la sua non possibile destinazione a programmi di tipo militare ma il suo impiego presso uffici amministrativi degli stessi enti per i quali ha sempre lavorato.

Quanto può durare la riforma?

La riforma può essere temporanea permanente. La durata dipende a seconda della gravità della condizione fisica o mentale del militare che viene preso in esame.

Per essere riformati non bisogna necessariamente essere diventati invalidi ma è necessario perdere l’idoneità al servizio militare che, in linguaggio di settore delle Forze Armate è «la condizione di efficienza psico-fisica che consente, sia in tempo di pace che in emergenza bellica o civile, l’espletamento di tutte le attività proprie della vita militare e degli incarichi previsti in relazione al grado, alla qualifica ed al ruolo di appartenenza, senza pregiudizio per la salute dell’interessato o per quella della collettività».

ASSEGNO DI INCLUSIONE, news DOMANDA SOSPESA, RESPINTA, ACCOLTA, in EVIDENZA e RICORSO – Guida

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Quando un militare viene riformato?

I casi di riforma del personale militare sono numerosi e molto vari tra loro. A seconda della gravità, cambiano i tempi del provvedimento. La Gazzetta Ufficiale, in uno dei tanti provvedimenti, riporta l’elenco delle “infermità che sono causa di inabilità al servizio militare”.

Per rendere più semplice la consultazione di questo documento, le abbiamo riassunte nella prossima tabella.

SezioneArticoloDescrizione della condizione
Disarmonie Generali e Distrofie CostituzionaliArt. 1Disarmonie generali e distrofie di grado elevato, inclusa gracilità e obesità.
Dismetabolismi, Disendocrinie ed EnzimopatieArt. 2a) Difetti del metabolismo glicidico, lipidico, protidico;
b) Mucoviscidosi.
Art. 3Endocrinopatie.
Art. 4Difetti enzimatici.
Malattie da Agenti Infettivi e da ParassitiArt. 5Malattie infettive o parassitarie con lesioni organiche o alterazioni funzionali gravi.
Ematologia, Immuno-Allergologia e TossicologiaArt. 6a) Malattie primitive del sangue;
b) Malattie secondarie del sangue.
Art. 7a) Asma bronchiale allergico e allergie gravi;
b) Intolleranze e idiosincrasie gravi a farmaci/alimenti;
c) Sindrome da immunodeficienza;
d) Connettiviti sistemiche.
Art. 8Intossicazione cronica da piombo o altri metalli.
NeoplasieArt. 9a) Tumori maligni;
b) Tumori benigni deturpanti o limitanti funzionalmente.
Cranio e Complesso Maxillo-FaccialeArt. 10-13Malformazioni craniche, modificazioni morfologiche delle ossa del cranio, malformazioni e malattie del complesso maxillo-facciale, denti mancanti o inefficienti.
Apparato CardiovascolareArt. 14-17Malformazioni del cuore, malattie dell’endocardio, miocardio, pericardio, turbe del ritmo cardiaco, ipertensione, aneurismi, malattie delle arterie, delle vene e dei vasi linfatici.
Apparato RespiratorioArt. 18Dismorfismi della gabbia toracica, malattie croniche dei bronchi e polmoni, malattie delle pleure.
Apparato DigerenteArt. 19-21Malformazioni e malattie croniche delle ghiandole salivari, ernie viscerali, malattie del tubo digerente, fegato, vie biliari, pancreas, peritoneo.
Apparato UrogenitaleArt. 22-23Malformazioni, malattie o esiti del rene, pelvi, uretere, vescica, uretra, prostata, pene, testicolo, scroto.
NeurologiaArt. 24-28Malattie del sistema nervoso centrale e periferico, miopatie, epilessie, esiti di traumi encefalici e midollari.
PsichiatriaArt. 29-35Ritardo mentale, disturbi dell’adattamento, disturbi dell’identità di genere, disturbi dell’alimentazione, disturbi delle funzioni evacuative, disturbi da tic, disturbi del sonno, disturbi dell’eloquio, disturbi da uso di sostanze psicoattive, disturbi organici e non organici di personalità, disturbi nevrotici, disturbi psicotici.
OftalmologiaArt. 36-44Malformazioni, malattie degli occhi, disturbi della motilità oculare, discromatopsie, anoftalmia, glaucoma, deficit visivi, emeralopia, miopia, ipermetropia, astigmatismo.
OtorinolaringoiatriaArt. 45-47Malformazioni dell’orecchio, ipoacusie, malformazioni del naso e dei seni paranasali, malformazioni della faringe, laringe, trachea.
DermatologiaArt. 48Alterazioni congenite, croniche, virosi proliferative della cute e degli annessi.
Apparato LocomotorioArt. 49-57Malattie dell’apparato scheletrico, dei muscoli, delle articolazioni, mancanza anatomica o perdita funzionale di mani, dita, piedi, deformità degli arti, dismetria degli arti inferiori.
Altre Cause di Non IdoneitàArt. 58Imperfezioni o infermità non specificate che rendono il soggetto non idoneo, complesso di imperfezioni che rendono non idoneo.
ELENCO DELLE IMPERFEZIONI E DELLE INFERMITA’ CHE SONO CAUSA DI INABILITA’ AL SERVIZIO MILITARE
Militare riformato: cosa sapere
L’immagine rappresenta un militare riformato al computer

FAQ sul militare riformato

Come ottenere il riconoscimento di militare riformato?

Per ottenere il riconoscimento di personale in riforma, è necessario seguire le procedure stabilite dalle autorità competenti dell’arma.

Questo processo può variare, ma di solito coinvolge la presentazione di documentazione medica dettagliata che attesti la natura e la gravità dei problemi di salute che rendono il militare inidoneo al servizio attivo. È importante seguire scrupolosamente le istruzioni date e fornire tutte le informazioni richieste per facilitare il processo di valutazione.

Quali sono i diritti e i benefici per i militari riformati?

I militari riformati hanno diritto a una serie di benefici e assistenze, che possono includere pensione di invalidità, assistenza sanitaria gratuita o agevolata, accesso a programmi di riabilitazione e supporto finanziario.

Questi benefici possono variare a seconda del paese e delle leggi locali, ma sono progettati per fornire sostegno ai militari che hanno sacrificato la propria salute nel servizio del loro paese.

Dove posso trovare ulteriori informazioni sui diritti dei militari riformati?

Per ulteriori informazioni sui diritti e i benefici dei militari riformati, è consigliabile contattare le autorità militari competenti o le associazioni di veterani del proprio paese.

Queste organizzazioni possono fornire assistenza e consulenza personalizzate e possono aiutare a navigare attraverso i complessi processi burocratici coinvolti nel richiedere i benefici a cui si ha diritto. Inoltre, molte risorse informative sono disponibili online, compresi siti web governativi e portali dedicati ai veterani, che forniscono dettagli su programmi di supporto e assistenza disponibili.

Ecco i 5 articoli sul lavoro preferiti dagli utenti: