privacy
Home / Pensioni / Pensione Enasarco 25 anni di contributi
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Pensione Enasarco 25 anni di contributi

Scopri come funziona, a chi è riservata e cos'è la pensione Enasarco con 25 anni di contributi.

di Antonio Dello Iaco

Dicembre 2023

Sai che puoi sfruttare la pensione Enasarco con 25 anni di contributi e uscire così dal mondo del lavoro in anticipo? Scopriamo tutti i dettagli della misura e come funziona (scopri le ultime notizie sulle pensioni e su Invalidità e Legge 104. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Pensione Enasarco con 25 anni di contributi: cos’è

La pensione Enasarco è una prestazione che prevede il collocamento a riposo dal lavoro prima dell’età ordinaria. Questa misura si rivolge solo agli agenti di commercio che rispettano una serie di requisiti.

Il principale parametro è l’iscrizione alla Fondazione Enasarco, l’Ente nazionale di assistenza per gli agenti e i rappresentanti di commercio appunto.

I requisiti per accedere a Enasarco

Per beneficiare del pensionamento anticipato con Enasarco, bisogna rientrare in determinati e specifici requisiti. Oltre l’iscrizione alla Fondazione è necessario raggiungere la cosiddetta “Quota 90” che prevede:

Tuttavia è prevista un’unica eccezione: al compimento dei 70 anni, il requisito contributivo minimo scende a 20 anni.

Enasarco | Cos’è e Come Funziona

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Pensione con Enasarco: tagli all’importo

Accedere al prepensionamento è un privilegio che in Italia non è riservato a molti. A livello nazionale infatti le misure per il collocamento a riposo anticipato sono poche e di difficile accesso.

Il Governo Meloni ha promesso di rivoluzionare il sistema previdenziale in questa legislatura. Tuttavia, al momento, le riforme fatte sono quasi zero e le modalità di accesso alle misure che prima conoscevamo sono state rese più complesse e stringenti. Per esempio parliamo dell’Ape Sociale.

Andare in pensione in anticipo ha degli gli svantaggi. Per esempio? L’importo degli assegni previdenziali. Se esci dal mondo del lavoro in anticipo riceverai meno soldi ogni mese.

La fondazione Enasarco prevede che l’importo della pensione anticipata sia ridotto, in modo permanente, del 5% per ogni anno di anticipazione.

Il parametro che viene preso in considerazione è l’età anagrafica che, di norma, sarebbe necessaria per maturare il diritto alla pensione di vecchiaia ordinaria.

Se quindi vai in pensione tre anni prima del previsto, subirai una decurtazione del 15 per cento (5 per cento x 3).

Come richiedere la pensione Enasarco

Per beneficiare della pensione Enasarco bisogna compilare e inviare un’apposita domanda online, tramite il portale Inenasarco. Se dovessi riscontrare difficoltà puoi fare affidamento ai servizi di patronato EPASA-ITACO.

Per scoprire quali sono le sedi più vicine a te che offrono questo servizio, consulta l’apposita cartina messa a disposizione sul sito di Enasarco.

La prestazione previdenziale scatta il primo giorno del mese successivo alla data di invio della domanda. Ricorda che per richiedere questo trattamento è necessario aver già raggiunto i requisiti minimi previsti.

La pensione ordinaria Enasarco invece prevede che l’istanza si possa inoltrare anche senza aver ancora raggiunto i parametri normativi (anagrafici e contributivi ndr). Per il prepensionamento invece non e così.

Quali documenti servono per inviare la domanda?

Per richiedere la pensione Enasarco è necessario presentare, all’atto dell’invio della domanda, una serie di documentazioni quali:

Il contact center di Enasarco

Se vuoi saperne di più sulla Fondazione Enasarco, sulle possibilità previste in materia di prepensionamento e su come richiedere l’accesso al trattamento previdenziale puoi consultare il loro sito web ufficiale.

In alternativa, puoi sfruttare il servizio di contact center offerto dalla fondazione contattando lo 06 57930. Ricorda che l’assistenza a telefono è accessibile a lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.

Pensione Enasarco con 25 anni di contributi
L’immagine rappresenta chi ha beneficiato della pensione Enasarco con 25 anni di contributi

FAQ su Enasarco sul prepensionamento

Cos’è la fondazione Enasarco: la storia

L’Enasarco è l’ente di previdenza integrativa obbligatoria dei professionisti dell’intermediazione commerciale e finanziaria con contratto di agenzia o rappresentanza.

Nasce nel 1939 con un apposito decreto regio. Negli anni subisce diversi cambiamenti e si adegua ai vari cambiamenti previsti dall’evoluzione dei tempi e del sistema pensionistico italiano.

Il 27 novembre del 1996 è stato privatizzato per effetto del decreto legislativo numero 509 del 1994. Questo provvedimento ha infatti previsto il cambiamento di Enasarco insieme ad altri enti previdenziali di diritto pubblico. Queste realtà hanno così assunto l’attuale forma giuridica di fondazione.

Cosa fa un agente di commercio?

L’agente di commercio è una figura lavorativa centrale nel panorama italiano. Viene definito come l’intermediario fra le imprese manifatturiere e le organizzazioni della distribuzione.

Chi viene assunto in questo ruolo, si occupa di visitare le imprese commerciali e di proporre l’acquisto di prodotti per conto di varie imprese o grossisti. È il vero rappresentante sul territorio nazionale o internazionale della realtà per la quale lavora.

Il suo obiettivo è dare lustro, rendere nota e ampliare la aree di presenza e di vendita della sua azienda datoriale.

Come diventare agente di commercio

Per diventare un agente di commercio bisogna rispettare questi requisiti:

In alternativa, puoi frequentare uno specifico corso professionale istituito o riconosciuto dalle regioni, per ottenere il titolo necessario all’iscrizione come agente di commercio presso la CCIAA (Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura).

Se hai dubbi o domande, rivolgiti agli uffici della Camera di Commercio più vicina a te.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni: