privacy
Home / Pensioni / Pensione minima con la Polizia di Stato
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Pensione minima con la Polizia di Stato

Pensione minima con la Polizia di Stato: quando va in pensione il personale della Polizia di Stato e come si calcola l'assegno mensile? Quanto si prende di minima?

di Carmine Roca

Marzo 2024

Oggi vi parleremo di pensione minima con la Polizia di Stato: età, contributi e come si calcola l’assegno? (scopri le ultime notizie sulle pensioni e su Invalidità e Legge 104. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Pensione minima con la Polizia di Stato: quando vanno in pensione i poliziotti?

In questo approfondimento vi illustreremo le informazioni più importanti riguardo le pensioni di una delle quattro Forze di Polizia italiane: la Polizia di Stato.

E’ sempre l’INPS a gestire le pensioni del personale della Polizia di Stato, anche se rispetto alla generalità dei lavoratori, le Forze di Polizia hanno regole proprie per la pensione, non sono soggetti alla legge Fornero ed è previsto un adeguamento alle speranze di vita ogni due anni (per alcune categorie).

Quando vanno in pensione i poliziotti? Bisogna, come sempre, distinguere tra pensione di vecchiaia e pensione anticipata.

I limiti ordinamentali per l’accesso alla pensione di vecchiaia scattano a:

Entro questa età è necessario maturare almeno 20 anni di contributi, per poter accedere alla pensione. Inoltre, c’è da rispettare una finestra mobile di 12 mesi, che prolunga di un ulteriore anno la decorrenza della pensione.

Per quanto riguarda la pensione anticipata, per le qualifiche inferiori questa spetta con almeno 35 anni di contributi e al compimento del 58° anno di età (se il diritto è maturato entro il 2011), oppure al compimento del 54° anno di età, se entro il 31 dicembre 2011 è stato raggiunto l’80% della massima anzianità contributiva.

Infine, a prescindere dall’età anagrafica, è possibile anticipare la pensione con 41 anni di contributi (qui è prevista una finestra mobile di 15 mesi).

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Pensione minima con la Polizia di Stato: come si calcola la pensione?

Come si calcola la pensione del personale della Polizia di Stato? Allo stesso modo di una qualsiasi altra pensione, tenendo come riferimento il periodo in cui sono stati versati i contributi, applicando:

Con l’entrata in vigore della legge 201 del 2011, tutti i dipendenti, a partire dal 1° gennaio 2012 rientrano nel sistema contributivo, anche se conservando alcuni diritti del sistema precedente.

Pensione minima con la Polizia di Stato: a quanto ammonta?

Entrando nello specifico della pensione minima con la Polizia di Stato, questa ha un valore identico alle comuni pensioni: per il 2024 è fissata a 598,61 euro al mese, per 13 mensilità, più la perequazione extra del 2,7% che fa salire l’importo dell’integrazione al trattamento minimo a 614,77 euro al mese, per 13 mensilità.

Pensione minima con la Polizia di Stato: la nuova aliquota di rendimento

In seguito alle sentenze numero 1 e numero 12 della Corte dei Conti sezioni riunite, che hanno chiarito l’interpretazione dell’articolo 54 del DPCR numero 1092 del 1973, l’INPS con la circolare numero 44 del 2022 ha introdotto nuove disposizioni riguardanti il calcolo delle pensioni per il personale della Polizia di Stato (e della Polizia Penitenziari), sia per quanto riguarda chi è ancora in servizio, sia per chi è già in quiescenza.

L’aliquota di rendimento per il calcolo della pensione con il sistema retributivo è cambiata, come disposto dall’articolo 1, comma 101 della legge di bilancio 2022: dal 2,33% si è passati al 2,44%, per ogni anno di anzianità maturato fino al 31 dicembre 1995, ma solo se l’anzianità contributiva è inferiore a 18 anni.

Per chi è già in pensione, la disposizione è entrata in vigore dal 1° gennaio 2022 ed è stata applicata sia alle nuove prestazioni liquidate a partire da questa data, che a quelle liquidate entro il 31 dicembre 2021.

Spettano arretrati? Purtroppo no, perché la norma non è retroattiva.

Pensione minima con la Polizia di Stato
Pensione minima con la Polizia di Stato: in foto due poliziotti in servizio.

Faq sulla pensione per Polizia di Stato

Il limite anagrafico per le pensioni delle forze di polizia è fissato sempre a 60 anni?

No, il limite anagrafico varia in base a vari fattori come il grado del militare: più è alto e più anni bisogna avere per andare in pensione. Per ufficiali, generali e dirigenti di polizia, per esempio, l’età minima da avere per andare in pensione può arrivare a superare anche i 65 anni, arrivando a un massimo di 65 anni e 7 mesi. In ogni caso resta fondamentale il rispetto degli anni minimi di contributi versati. I requisiti pensione Forze armate riferiti all’età minima da avere per andare in pensione, variano in base alla Forza di appartenenza.

Quali sono i vantaggi pensionistici per i lavoratori delle Forze armate?

vantaggi pensionistici per i lavoratori delle Forze armate vanno oltre semplicemente ricevere un reddito fisso in pensione. In primis c’è l’età anagrafica minima per arrivare al collocamento a riposo e per ricevere l’assegno previdenziale. Rispetto agli altri lavoratori pubblici, il limite di età che i dipendenti delle Forze armate devono rispettare, così come altri parametri, è diverso e più basso.

Quando è prevista la modifica dell’età anagrafica in relazione all’adeguamento della speranza di vita?

Almeno fino al 31 dicembre 2024 non ci saranno cambiamenti, perché l’adeguamento alla speranza di vita è stato congelato. Qualcosa potrebbe cambiare a partire dal 2025. Permettere alle forze di polizia di andare in pensione a 60 anni, rappresenterebbe – al netto delle differenze e dei rischi connessi alla professione – un’anomalia rispetto alla generalità dei lavoratori che vanno in pensione a 67 anni.

Per il 2025 si ipotizza un innalzamento di 2 mesi del requisito anagrafico (67 anni e 2 mesi), anche per le pensioni per le Forze di Polizia potrebbe esserci un innalzamento di 2 o 3 mesi, rispetto al requisito anagrafico attuale (60 anni e 2-3 mesi di età).

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni: