privacy
Home / Lavoro / Poste, diventare postino sarà più facile
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Poste, diventare postino sarà più facile

Scopri come diventare postino con Poste Italiane e quali sono i nuovi requisiti introdotti dall'azienda nazionale.

di Antonio Dello Iaco

Febbraio 2024

Come diventare postino con Poste Italiane? Per anni siamo stati abituati alla necessità di conseguire un esame di maturità con un voto minimo di 70 su 100 per poter ricoprire questo ruolo. La novità principale è che l’azienda, di proprietà per lo più del Ministero dell’Economia e di Cassa depositi e prestiti (65 per cento delle quote), ha scelto di eliminare questo requisito (scopri le ultime notizie su lavoro, disoccupazione, offerte di lavoro e concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Come diventare postino con Poste Italiane: addio al voto minimo

La richiesta di postini e portalettere è sempre più alta. Grazie al richiesta di postini e delle piattaforme di e-commerce, questo ruolo sta diventando fondamentale per accontentare le richieste dei clienti che, in poco tempo e con dei semplici click, ricevono a casa prodotti di vario tipo.

Se ci sono realtà come Amazon che hanno puntato su un proprio servizio di corrieri, ce ne sono tante altre (vedi Vinted) che spesso si appoggiano a Poste Italiane.

Probabilmente per questo motivo, forse per politiche aziendali, Poste ha scelto di rimodulare i requisiti minimi da possedere per accedere alle posizioni di postino.

In particolare, a partire da febbraio 2024, è stato eliminato il voto minimo che bisognava aver ottenuto nella fase di conseguimento del diploma di maturità o della laurea triennale pari a:

L’azienda ha però scelto di mantenere il parametro sul titolo di studio minimo da possedere. Chi ha la licenza media (diploma di scuola secondaria di primo grado ndr) quindi, continuerà a non poter ricoprire il profilo di portalettere.

Voto minimo per lavorare alle Poste: dietrofront dell’azienda

La scelta di eliminare il voto minimo alla maturità e alla laurea era già stata presa qualche tempo fa da Poste Italiane. Tra l’agosto del 2022 e l’agosto del 2023 questo requisito era stato abolito. Per scelte interne all’azienda poi, è stato reintrodotto fino alla sua nuova eliminazione a partire da questo mese.

I cambiamenti requisiti Poste Italiane sono stati prodotti dalla volontà di fare già una prima scrematura all’atto dell’invio delle candidature e di voler premiare coloro che si erano contraddistinti per un voto più alto agli esami di maturità o di laurea.

Tuttavia questo aveva generato non poche polemiche tra i tanti giovani che vogliono occupare questo tipo di posizione lavorativa.

CONCORSI, GUIDA FACILE AI BANDI 🎯 ERRORI DA EVITARE 🚫

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Quali sono i requisiti per postino Poste Italiane

Il ruolo di postino nella società di servizi nazionale può essere ricoperto da tutti i cittadini e le cittadine che rispettano i vari requisiti illustrati sul sito ufficiale dell’azienda:

Come candidarsi per lavorare in Poste Italiane

Per lavorare in Poste Italiane bisogna inviare un’apposita candidatura online attraverso il portale ufficiale dell’azienda. La procedura da seguire è la seguente:

A questo punto dovrai solo scegliere qual è la posizioni lavorativa che più fa al caso tuo, selezionarla e continuare con il tasto blu “invia la tua candidatura ora“. La piattaforma ti chiederà di accedere indicando un indirizzo mail e di inserire sul portale tutta una serie di informazioni di tipo anagrafico, di studi e professionale.

Le offerte di lavoro nel gruppo Poste sono in continua evoluzione. Monitora quindi spesso la piattaforma e scopri le varie proposte di assunzione che vengono pubblicate periodicamente sul portale.

Che tipo di contratto offre Poste Italiane?

Di norma, in particolare per il ruolo di postino, la proposta lavorativa è a tempo determinato. La durata del rapporto dura, in genere, tra i tre e i quattro mesi, a seconda delle necessità dell’impresa.

A confermarlo è proprio la pagina dedicata all’assunzione di nuovi portalettere presente sul sito di Poste che afferma, sotto la voce “tipologia di contratto“: «contratto a Tempo Determinato in relazione alle specifiche esigenze aziendali sia in termini numerici che di durata».

Poste, diventare postino sarà più facile
L’immagine rappresenta come diventare postino con Poste Italiane

FAQ sul ruolo del postino

Quali sono i compiti di un postino?

I compiti di un postino vanno oltre la semplice consegna della posta. Oltre a raccogliere e distribuire pacchi e lettere, l’addetto alla consegna della posta deve anche ordinarla in base alle route di consegna, gestire eventuali notifiche di mancata consegna e collaborare con il team per assicurare che tutte le spedizioni vengano gestite correttamente e tempestivamente.

Inoltre, potrebbe essere responsabile anche della vendita di prodotti postali, come francobolli o servizi aggiuntivi.

Come diventare postino?

Per intraprendere la carriera di postino, non è necessario superare un concorso pubblico grazie alla privatizzazione di Poste. Può esserti richiesta però la conoscenza di materie specifiche, come la legislazione postale e le procedure di consegna.

È importante poi soddisfare i requisiti di istruzione e di salute stabiliti dall’ente postale e superare eventuali test di abilità o di idoneità fisica.

Quali abilità sono richieste per lavorare come postino?

Essere un bravo postino richiede una combinazione di abilità pratiche e relazionali. Oltre alla capacità di organizzare il proprio lavoro e rispettare le scadenze di consegna, chi occupa questo ruolo deve anche possedere una buona resistenza fisica per affrontare lunghe giornate di lavoro e vari tipi di condizioni meteorologiche.

Bisogna avere una buona familiarità con la zona di consegna, per ottimizzare i percorsi e risparmiare tempo, oltre a un’ottima capacità di comunicazione e un atteggiamento cortese sono essenziali per interagire in modo positivo con i destinatari della posta.

Ecco i 5 articoli sul lavoro preferiti dagli utenti: