privacy
Home / Lavoro / Quanto guadagna un ispettore del lavoro e come diventarlo
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Quanto guadagna un ispettore del lavoro e come diventarlo

Scopriamo quanto guadagna un ispettore del lavoro, come partecipare al concorso e quali sono i requisiti necessari.

di Alda Moleti

Maggio 2023

Quanto guadagna un ispettore del lavoro? Scopriamolo insieme (scopri tutti gli annunci e le offerte di lavoro sempre aggiornati. Ricevi su WhatsApp e sul canale Telegram la rassegna stampa con le ultime novità sui concorsi e sul mondo del lavoro. Resta sempre aggiornato sulla nostra pagina Facebook e Prova il nostro tool online per la ricerca di lavoro in ogni parte d’Italia. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Quanto guadagna un ispettore del lavoro: tabella degli stipendi

Agli ispettori del lavoro si applica il CCNL (Contratto Collettivo Nazionale) del comparto Funzioni Centrali (Ministeri), che può essere scaricato in Pdf sul sito del Governo. Di seguito riportiamo la tabella, contenuta nel CCNL, degli stipendi annui lordi in base alla posizione ricoperta. Le somme sono da considerarsi relative a 12 mensilità a cui va aggiunta la tredicesima.

PosizioneStipendio annuo lordo
Ispettore Generale r.e.34.607,27 euro
Direttore Divisione r.e.32.169,96 euro
III F 733.614,48 euro
III F 631.641,00 euro
III F 529.655,67 euro
III F 427.858,84 euro
III F 325.373,64 euro
III F 224.104,21 euro
III F 123.299,78 euro
II F 624.043,33 euro
II F 523.386,86 euro
II F 422.518,96 euro
II F 321.199,76 euro
II F 219.930,15 euro
II F 118.973,68 euro
I F 319.315,93 euro
I F 218.636,35 euro
I F 118.019,45 euro

Aggiungiti al gruppo WhatsApp e al canale Telegram di news sul lavoro ed entra nella community di TheWam per ricevere tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Quanto guadagna un ispettore del lavoro: che compiti svolge?

Prima di vedere come si fa a diventare un ispettore del lavoro, vediamo brevemente quali sono i suoi compiti.

Un ispettore del lavoro è alle dirette dipendenze dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, che è un’agenzia governativa al pari dell’Agenzia delle Entrate. Il suo compito è di vigilare che le aziende applichino tutte le norme previste, da quelle che riguardano i diritti dei lavoratori, ad esempio che paghino i contributi, per finire con la sicurezza sul luogo di lavoro.

Non si tratta però solo di “ispezionare” per verificare eventuali inadempienze, ma anche di proporre delle soluzioni quando queste si verificano e scegliere quando vadano comunicate ufficialmente al pubblico ministero.

Inoltre, un ispettore del lavoro ha la facoltà di applicare sanzioni e ordinare sequestri. Si tratta quindi di un posto di responsabilità che richiede una qualifica elevata e cioè un diploma di laurea.

Quanto guadagna un ispettore del lavoro: come si fa a diventarlo?

Per diventare ispettore del lavoro bisogna partecipare ad un concorso pubblico che viene bandito periodicamente.

Per verificare eventuali bandi attivi basta recarsi sul sito ufficiale dell’Ispettorato del Lavoro, nella sezione Bandi di concorso, quindi cliccare su Indice della pagina e dal menu selezionare la voce Bandi e avvisi di selezione per i quali è possibile presentare domanda di partecipazione. In questo modo sarà possibile vedere l’elenco di eventuali bandi attivi e leggerne il contenuto.

In alternativa, i concorsi per ispettore del lavoro sono sempre pubblicati anche sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, IV Serie speciale “Concorsi ed Esami”.

La modalità di invio della domanda di partecipazione al concorso è sempre specificata nel bando, ad ogni modo si tratta di collegarsi al portale Step One 2019, autenticarsi con SPID o CIE (Carta d’Identità Elettronica) e compilare un modulo.

Quanto-guadagna-un-ispettore-del-lavoro-concorsi
Uno screen del portale Step One 2019.

Ricordiamo comunque che per partecipare al concorso è anche richiesto di effettuare il versamento della quota di partecipazione, che, stando all’ultimo bando, ha un importo di 10,00 euro. La ricevuta del versamento dovrà poi essere allegata alla domanda.

In ogni caso, l’importo e gli estremi di conto per il versamento sono sempre indicati all’interno del bando di concorso.

Quanto guadagna un ispettore del lavoro: i requisiti da possedere

I requisiti per partecipare al concorso per ispettore del lavoro, così come indicato nel bando ufficiale dell’ultimo concorso, sono i seguenti:

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.

Quanto guadagna un ispettore del lavoro: come funziona il concorso

Nel concorso per ispettore del lavoro la selezione avviene per titoli ed esami, dove i candidati dovranno sostenere una prova scritta ed una orale. Scendendo nello specifico, la prova scritta verte su questi argomenti:

La prova orale, invece, consiste in un colloquio sulle stesse materie oggetto della prova scritta. Inoltre, durante la prova orale il candidato sarà anche sottoposto all’accertamento della conoscenza della lingua inglese, della conoscenza delle tecnologie informatiche, della comunicazione e del Codice dell’amministrazione digitale.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul lavoro: