privacy
Home / Lavoro / Supporto formazione e lavoro: come richiederlo
×
Lavoro e Pensioni
×
icona-ricerca

Supporto formazione e lavoro: come richiederlo

Scopri come funziona la procedura di presentazione della domanda per il Supporto per la formazione e il lavoro oggi.

di Antonio Dello Iaco

Marzo 2024

Come si fa domanda per il Supporto per la formazione e il lavoro? Vediamo insieme tutti i passaggi che bisogna seguire per richiedere il nuovo sussidio introdotto dal governo Meloni (scopri le ultime notizie su lavoro, disoccupazione, offerte di lavoro e concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Domanda per il Supporto per la formazione e il lavoro: la guida online

La domanda per il Supporto per la formazione e il lavoro va inviata tramite la piattaforma ufficiale dell’INPS, l’Istituto nazionale di previdenza sociale.

È questo l’ente che infatti gestisce l’incentivo così come tante altre misure governative di sostegno al reddito per i disoccupati o per le persone che vivono in condizioni di fragilità economica. La procedura è molto semplice e:

Domanda SFL: le soluzioni non telematiche

La principale modalità di domanda dell’incentivo proposta dall’INPS è quella telematica. La scelta di puntare sulla digitalizzazione e sull’online è per rendere più facile la trasmissione dei dati e degli atti e tra l’ente e il richiedente e, quindi, velocizzare la procedura.

Qualora dovessi però riscontrare delle difficoltà nella fase di presentazione delle istanze per il SFL, puoi sempre rivolgerti agli Istituti di Patronato riconosciuti con la legge numero 152 del 30 marzo 2001 o ai Centri di assistenza fiscale (CAF) territoriali.

Il tutorial Pdf per fare domanda di incentivo

Per aiutare i potenziali beneficiari a richiedere l’incentivo, l’INPS ha ideato un tutorial Pdf che è possibile scaricare e consultare in modo libero e gratuito online.

All’interno di questo documento potrai anche approfondire quali sono le istruzioni per accedere alla piattaforma SIISL. Questo è un sito necessario per sottoscrivere il Patto di Attivazione Digitale (PAD), documento obbligatorio per ottenere il beneficio economico di 350 euro.

ADI, SFL e ASSEGNO UNICO IN ARRIVO – Sblocchi in massa marzo

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Dalla domanda ai 350 euro: la procedura

Dopo aver fatto domanda, il Supporto per la Formazione e il Lavoro non arriverà subito. È infatti necessario che l’INPS approvi l’istanza dopo averla esaminata nel dettaglio.

Oltre a questo passaggio fondamentale che abbiamo appena illustrato, per usufruire della misura bisogna:

La sottoscrizione del PAD può avvenire solo dopo che la domanda viene accolta da parte dell’INPS.

Quindi, riepilogando, per ricevere il SFL bisogna prima presentare l’iscrizione tramite le modalità telematiche o fisiche ammesse dalla normativa.

Successivamente, una volta arrivato l’esito positivo riguardo la richiesta di incentivo, si potrà continuare con gli altri passaggi a partire con la sottoscrizione dell’accordo digitale.

Quali sono i tempi di lavorazione della richiesta?

Non è specificato nella pagina e nella documentazione dedicata all’incentivo entro quanto tempo l’iscrizione di Supporto Formazione Lavoro viene accolta o rigettata.

Il nostro consiglio è però quello di controllare lo stato della domanda accedendo al proprio fascicolo previdenziale del cittadino, sempre tramite il sito ufficiale INPS.

Di norma, l’Istituto ha necessità di circa trenta giorni per valutare la documentazione e le informazioni inviate e, quindi, per rigettare o accogliere l’istanza.

Aiuto nella domanda: l’assistente virtuale AI

Aprendo la pagina INPS dedicata al Supporto per la formazione e lavoro, da qualche settimana, è disponibile un riquadro rettangolare blu (lo trovi a destra se apri la piattaforma dal computer) che consente di accedere a un servizio di assistente virtuale.

Questo servizio è gestito da un software di intelligenza artificiale di tipo generativo ed è presentato agli utenti come nuovo assistente virtuale.

Per sfruttare questo sistema è necessario cliccare sul pulsante con la scritta “Provalo ora” e acconsentire, dopo aver letto la dettagliata informativa, al trattamento dei dati personali.

A questo punto, in qualsiasi ora del giorno potrai porre all’assistente virtuale AI i tuoi dubbi in merito al sussidio SFL e ricevere una risposta in tempo reale.

Supporto formazione e lavoro: come richiederlo
L’immagine rappresenta una persona che si chiede come fare domanda per il Supporto per la formazione e il lavoro

FAQ sul Supporto formazione e lavoro

Chi può usufruire del Supporto per la formazione e il lavoro?

Il Supporto per la formazione e il lavoro è pensato per chi fa parte di una famiglia con un reddito basso, specificatamente con un ISEE non superiore a 6.000 euro all’anno, e ha tra 18 e 59 anni.

Non è importante se già ricevi l’Assegno di Inclusione; puoi comunque chiedere questo supporto se vuoi migliorare le tue possibilità di trovare lavoro. Tuttavia bisogna fare attenzione alle compatibilità previste dalla normativa italiana.

Quali benefici offre il Supporto per la formazione e il lavoro?

Se segui il patto di servizio e partecipi ai corsi o ai progetti di lavoro, puoi ricevere un aiuto di 350 euro al mese. Questo aiuto ti viene dato per aiutarti mentre ti formi o cerchi lavoro, fino a un massimo di 12 mesi. Il pagamento arriva ogni mese direttamente dall’INPS.

Ricorda, però, che devi dimostrare ogni 90 giorni che stai seguendo il programma, altrimenti questo aiuto può essere sospeso.

Cosa succede se non si rispettano le condizioni del Supporto per la formazione e il lavoro?

Se non fai come è previsto dal patto di servizio, per esempio non partecipi ai corsi o ai progetti di lavoro, o non confermi la tua partecipazione ogni 90 giorni, l’aiuto economico può essere fermato.

Inoltre, se non ti iscrivi a corsi di istruzione per adulti che ti aiutano a rispettare l’obbligo di scuola, non riceverai il beneficio. Questo aiuto economico comincia quando inizi il tuo percorso formativo e può durare fino a 12 mesi.

Ecco i 5 articoli sul lavoro preferiti dagli utenti: